Notizie

11 metri da cancellare

a6f42fc6dff70261e895e326623fd4a8

Era il 31 maggio scorso quando il Napoli si giocava al San Paolo contro la Lazio l’ultimissima chance per portarsi al terzo posto. Un piazzamento che avrebbe significato preliminari di Champions.
In un San Paolo gremito per l’ultima di campionato, gli azzurri chiudono i primi quarantacinque minuti di gioco sotto di due gol. Prima Parolo e poi Candreva ammutoliscono il pubblico partenopeo.
Nella ripresa gli azzurri si giocano il tutto per tutto.
Il Napoli accorcia le distanze con Higuain e poi, sempre con un gol del “Pipita”, pareggia i conti e riaccende le speranze del San Paolo.
In un vortice di emozioni senza tregua, Hamsik e compagni hanno la possibilità di portarsi in vantaggio ad un quarto d’ora dal fischio finale quando Lulic atterra Maggio in area di rigore.
Sembra una notte perfetta: dall’inferno del primo tempo alla possibilità di prendere i tre punti e prenotare il biglietto aereo per il preliminare europeo.
Sul dischetto si presenta sempre lui, Gonzalo Higuain.
Lo stadio é in attesa di esplodere tutta la gioia ma l’argentino spedisce il pallone in curva.
La Lazio si rianima e rifila un poker che sposta gli azzurri al quinto posto in classifica.
Domani sera sarà nuovamente Napoli – Lazio.
Ad Higuain la responsabilità di cancellare quell’errore fatale e regalare la prima vittoria in campionato.

® Riproduzione riservata

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top