Notizie

Alla scoperta di Mammana: un possibile crack dall’Argentina per il Napoli del futuro

128843bcb1ab801ddfd9489a931aadd3

Il talento sudamericano gode di ottime referenze e a giugno si appresta a cominciare un’esperienza nel grande calcio “E’ un difensore tecnico, elegante ma anche lui, come tutti, avrebbe bisogno di un periodo di ambientamento prima di poter essere valutato”. Così l’agente Fifa e noto conoscitore di calcio argentino e non solo Josè Alberti su Emanuel Mammana, centrale titolare del River Plate, che ha attirato le forti attenzioni del Napoli. “Tuttavia – aggiunge Alberti in un’intervista rilasciata a calciomercato.com – Mammana sta facendo benissimo e ha i mezzi per imporsi”. Ad inizio di questo mese, fanno sapere i ben informati in materia calciomercato, il Napoli si è fortemente inserito nella corsa, insieme alla Fiorentina prima e al Milan poi, per aggiudicarsi il classe ’96.
Bisogna però che il Napoli, come pare stia facendo già da qualche settimana, si muova in tempo per “bloccarlo”. La prossima sessione di calciomercato, infatti, potrebbe rivelarsi infuocata per uno uno dei giovani giocatori più ambiti dai principali club europei. 

Queste allora le caratteristiche di Emanuel Hernán Mammana (Buenos Aires, 10/02/1996):
Leader della retroguardia delle squadre giovanili del River e dell’Argentina, la sua grande personalità colpisce immediatamente anche l’osservatore più distratto; è evidente come sia sempre lui a guidare i compagni di reparto con urla e numerose indicazioni. Una sua azione tipica è l’uscita dall’area con la sfera tra i piedi, in un assolo degno del Lucio dei bei tempi, anche se in questo ha forse più criterio del brasiliano. Anche nel gioco aereo Mammana si fa rispettare e quando “sale” sui calci piazzati, può diventare un vero pericolo per le difese avversarie, grazie ad un ottimo tempismo nello stacco.
Discretamente veloce, ma non velocissimo, può migliorare quando viene puntato nell’uno contro uno ed anche nel mantenere la concentrazione per tutti i 90 minuti, in modo tale da non farsi sfuggire l’attaccante nei momenti di disattenzione. Un altro aspetto su cui deve lavorare ulteriormente è quello fisico, la sua struttura è ancora gracile ed ha bisogno di rafforzarsi a livello muscolare se vuole essere maggiormente competitivo in campionati più impegnativi come quelli europei.
Tatticamente il suo ruolo e quello di centrale difensivo destro, anche se in casi di emergenza è stato anche impiegato nel ruolo di terzino (a destra), posizione che sembra gradire meno, in quanto Mammana ama essere più nel centro del gioco, toccando così un numero notevole di palloni. (fonte: generazioneditalenti.it)

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top