Notizie

Ammendola, portavoce ‘IoLotto’: “Masaniello Pizzeria Etica la nostra risposta alla mafia”

c0d07c9c38598812b20141146a05765e

Uno spicchio di Napoli in quel di Bologna che combatte la mafia, l’associazione di Michele Ammendola lancia “Masaniello Pizzeria Etica”.

Domenica 10 aprile, in via S. Donato 3/C a Bologna, l’associazione “IoLotto” metterà in campo il progetto “Masaniello Pizzeria Etica” un modo rivoluzionario per combattere le infiltrazioni criminali nell’odierno tessuto sociale. Michele Ammendola, portavoce dell’associazione, ha le idee ben chiare:

Masaniello Pizzeria Etica è un progetto di rivoluzione culturale, promosso da Luca e Marco Caiazza in collaborazione con il comitato ioLotto e che entra a far parte di Civica 2016 – esordisce Ammendola -. Un progetto economico che, mette al centro l’uomo, la sua esperienza, il suo territorio e che fa del “contrasto alla criminalità” il suo obiettivo. Questa è la risposta a tutte quelle persone sensibili e attente al problema di infiltrazioni criminali nel nostro tessuto sociale che, dopo essersi informate e responsabilizzate, non sanno cosa fare di concreto per combattere il fenomeno. 

La nostra idea è proporre pertanto un menù di pizze tradizionali “contaminate” da prodotti Etici come ad esempio la nostra Pizza “Masaniello”. Una classica Salsiccia & Friarielli che però ha un anima etica infatti la mozzarella di Bufala è quella del presidio Libera e Caseificio le terre di don Peppe Diana di Castel Volturno, i Friarielli del consorzio N.C.O. (Nuova Cooperazione Organizzata) e l’olio delle terre di Angelo Vassallo della Cooperativa Nuovo Cilento (abbiamo accuratamente selezionato molti prodotti realizzati da Libera Terra, N.C.O.).

IL 3 aprile apriremo i battenti a via San Donato 3C. Sarà per noi una sfida di qualità che affrontiamo a testa alta e che sappiamo di combattere forti di una rete di relazioni intessuta sul territorio molto forte e collaborativa.

La nostra idea è quella di inaugurare il progetto con una festa. Abbiamo fatto richiesta al Comune di  Bologna di chiudere la strada, abbiamo trovato la disponibilità di 20 tavoloni e relative sedute, abbiamo trovato la disponibilità di un impianto audio per un dibattito per il quale siamo certi della partecipazione di autorevoli personalità sia locali che nazionali. Abbiamo già la prenotazione di un tavolo per il 9 aprile a pranzo di una Masaniello da parte di Sandro Ruotolo che, non potendo essere presente all’inaugurazione, ci ha tenuto ad essere comunque presente.

Durante la serata abbiamo deciso di far pagare una pizza margherita e una birra €5,00 che devolveremo interamente ad Enza e Fabrizio Bentivoglio – conclude -. E’ per questi e molti altri motivi che Marco e Luca Caiazza insieme al sottoscritto saremmo felici di una tua presenza il 3 aprile alle ore 18 per testimoniare insieme a noi che una economia non speculativa ma sociale è possibile da realizzare”.

 

® Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top