Notizie

Andreotti (proc. Insigne): “Lorenzo è un leone in gabbia”

90276f30ff8a3005c3039d5dae1cd2b7

Il pareggio rimediato contro l’Atalanta ha lasciato l’amaro in bocca a tutto l’ambiente azzurro. Ma per Lorenzo Insigne è diverso. Il folletto azzurro aveva il desiderio di entrare in campo e aiutare i compagni di squadra.
E’dura rimanere tanto tempo fuori dal terreno di gioco.
Benitez lo ha mandato a riscaldarsi per poi preferirgli Zapata come ultimo cambio.
Tanta l’amarezza e la rabbia per il risultato e il mancato ingresso in campo, che hanno preso sfogo in un gesto di stizza che non è passato inosservato.
Oggi il suo procuratore Fabio Andreotti è intervenuto a radio Crc ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:
«Insigne e quel gesto di stizza? Lorenzo indossa due vesti, quella di calciatore del Napoli e quella del tifoso e non ha buttato giù il pari contro l’Atalanta. Gli errori di Calvarese sono stati eclatanti, ma certamente in buona fede. Insigne era dispiaciuto perché è un leone in gabbia che vuole dare il suo contributo. Credo che Benitez sia felice del fatto che scalpiti, non può che essere un aspetto positivo. In base ai test fatti, Lorenzo è disponibile, ma non credo che Benitez non sia attento al suo rientro. Il cambio di Zapata contro l’Atalanta è stato intelligente e il risultato lo ha dimostrato. Il pari credo sia stato anche un po’ sfortunato, in fase di non possesso quando il Napoli cercava di spingere, trovava una barriera formata dai calciatori dell’Atalanta, Reja ha fatto sì che le giocate azzurre non venissero sfruttate al meglio».

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top