Notizie

Avversari ai raggi X. Il Palermo di Iachini, l’allenatore delle promozioni

0d78be741f3bc9799130e39c6735a97c

Lo scorso campionato la sfida contro i rosanero terminò con un pirotecnico 3-3. Un vulcanico presidente che ha sempre mostrato una certa simpatia per il Napoli: Maurizio Zamparini. Un allenatore stimato dai colleghi, “Beppe” Iachini, che ha conquistato in carriera quattro promozioni dalla Serie B alla Serie A. Zamparini e Iachni avevano già lavorato in coppia nella stagione 2001-02 nel Venezia, quando il tecnico ascolano sostituì l’esonerato Prandelli.
Iachini è alla sua terza stagione consecutiva alla guida del Palermo, dopo che nel campionato di Serie B 2013-14 subentrò a Gennaro Gattuso conquistando la promozione in Serie A.

In questa stagione il Palermo ha avuto un cammino altalenante. Dopo un inizio incoraggiante con due vittorie e un pareggio, sono arrivate quattro sconfitte consecutive. Proprio con Iachini messo in discussione dalla piazza, sono arrivate la vittoria sul campo del Bologna e il pareggio interno con l’Inter che hanno ridato un pò di serenità all’ambiente.
Proprio in trasferta il Palermo ha conquistato due delle tre vittorie e rimediato due delle quattro sconfitte di questo campionato. Non ha ancora pareggiato fuori casa e i due pareggi sono arrivati entrambi tra le mura amiche. In classifica è al tredicesimo posto con undici punti, come undici sono i gol segnati contro i tredici subìti.
Il capocannoniere della squadra è il centrocampista svedese Hiljemark con tre gol, seguito da Gilardino e Gonzalez con due e da El Kaoutari, Rigoni, Djurdjevic e Vazquez con una rete a testa. Il calciatore di maggior talento è l’italo-argentino Vazquez, mentre con un centravanti esperto e campione del mondo come Gilardino, non ci si potrà distrarre un attimo.

Il modulo che dovrebbe adottare Iachini è il 3-5-1-1, pronto a trasformarsi in un 5-3-1-1 in fase di non possesso. Il tecnico dei siciliani in conferenza stampa ha parlato di un possibile turn-over. E’ però ipotizzabile che al San Paolo schiererà la formazione migliore, per far riposare qualche elemento nelle successive sfide casalinghe contro le più abbordabili Empoli e Chievo. Se dovesse confermare i titolari, Iachini potrebbe schierare: Sorrentino tra i pali; Struna, Gonzalez e uno tra El Kataouri e Andelkovic in difesa; i due esterni di centrocampo, pronti ad abbassarsi sulla linea difensiva, dovrebbero essere Rispoli a destra e Lazaar a sinistra, mentre gli altri tre di centrocampo saranno quasi certamente Rigoni, Maresca e Hiljemark; Vazquez trequartista alle spalle dell’unica punta Gilardino. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top