Notizie

Benitez: “Ci manca la qualità ma la nostra grinta cresce sempre di più”

9cc9cd0e676f41531987bd2f50c5fb80

Il Napoli cade a Dortmund e la qualificazione agli ottavi di Champions League si fa più lontana. Nel post gara, ai microfoni di Sky Sport interviene Rafa Benitez che dichiara:
Il Napoli si è visto a tratti, ma l’episodio al sesto minuto quanto ha inciso sul risultato? 

Chiaramente ha cambiato tutto. Abbiamo fatto una grande partita, una prestazione importante contro una delle squadre più forti d’Europa e iniziare con un gol dopo 10 minuti compromette tutto. Poi quando abbiamo avuto l’opportunità di fare l’1-1 loro hanno raddoppiato. La squadra però ha mostrato carattere e ha fatto una partita di livello e d’intensità. 

Come esce il Napoli dopo questa sconfitta? Si può vedere il lato positivo di questa partita? 
Il lato positivo è la grinta e la voglia di vincere dimostrata, oltre alla prestazione di ottimo livello come detto. Ci siamo un po’ scoperti alla fine per pareggiare, ma i ragazzi hanno fatto un grandissimo lavoro. 

Il Borussia forse ha avuto troppe occasioni. Il Napoli concede ancora troppo fuori casa. 
Abbiamo giocato bene tante partite, dobbiamo pensare positivo e considerare che la squadra deve crescere. 

Manca ancora la cattiveria da grande squadra
La differenza con squadre come il Borussia Dortmund è che loro sono allenati da tanti anni dallo stesso allenatore e l’anno scorso sono stati finalisti in Champions. Noi abbiamo fatto errori e loro ,essendo una squadra con velocità e qualità, li hanno sfruttati. Ma, ripeto, l’atteggiamento della squadra mi è piaciuto molto. Oggi abbiamo dimostrato di voler far gol fin dall’inizio, volevamo fare la partita. Sia Mertens che Insigne hanno fatto molto bene, è importante per la squadra avere giocatori con questa intensità. 

Rafa Benitez, ai microfoni di Mediaset Premium dichiara:
“Dobbiamo analizzare gli episodi, abbiamo concesso delle ripartenze come quella sul 2-0. Il Borussia è una squadra forte ma noi abbiamo giocato con determinazione e carattere ma il gol iniziale ha cambiato le cose”.

Molti giocatori non erano in forma come Callajon, Mertens. E’ mancato qualcosa?
“Si, qualcosa è mancato come la qualità che loro invece hanno. Oggi non tutti erano al 100%”.

Nell’ultima partita ve la giocherete con l’Arsenal.
“Non sarà facile. Dobbiamo vedere di iniziare a vincere e poi vediamo se possiamo fare tre gol. Noi dobbiamo ancora crescere”.

Quali errori sono stati commessi?
“Abbiamo perso troppe volte la palla e abbiamo permesso a loro di fare le ripartenze. L’intensità è tanta e non possiamo fare tutto bene, non siamo ancora capaci di rendere in tutte le partite”.

Molti giocatori non si sono adeguati al suo modulo. Con questa rosa il progetto può migliorare?
“No, la squadra deve ancora crescere. Il calcio italiano è diverso da quello europeo. Per competere ci vuole una squadra forte. Potevamo trovare il gol in quelle 3/4 occasioni quindi posso dire che la fase offensiva c’è”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top