Notizie

Benitez: “Devo fare i complimenti ai giocatori. Inler è un professionista. Giocare tante competizioni forse è la causa dei nostri alti e bassi”

192187ceac042fd8b48c50c03624e2c2

Un Benitez soddisfatto ha da poco rilasciato le proprie dichiarazioni a Skysport. Queste le sue parole:
“Devo fare i complimenti ai giocatori perché dopo la partita con la Roma hanno giocato con un intensità incredibile. Higuain fa la differenza ma i compagni l’hanno aiutato. Alla partita con la Roma abbiamo fatto bene come oggi ma abbiamo perso, ma il gioco era lo stesso. 

Atalanta, Sassuolo, Chievo, magari bisogna fare qualcosa di diverso per avere la stessa intensità contro le squadre piccole.
Noi sappiamo che dobbiamo fare un gioco simile come quello che abbiamo fatto contro la Roma o l’Inter.

Inler stasera ha segnato.
Inler è un professionista, capisce cosa vogliamo fare, oggi ha mostrato la sua qualità e il suo carattere.

Abbiamo elogiato la partita di Jorginho, pensavo fosse adatto ad un centrocampo a 3 ma mi sto ricredendo.
Lui lavora bene, gli manca un po’ di lavoro fisico, ma con due partite a settimana non è facile. La fase difensiva la può migliorare se ha più forza nelle gambe.

Che risposta dà a quei pochi tifosi che hanno esposto quello striscione contro De Laurentiis?
Io credo che abbiamo sempre dimostrato che vogliamo vincere sempre, se non facciamo bene qualche partita perdiamo punti, è un peccato, ma oggi abbiamo visto una squadra che cresce facendo Champions, Coppa e Campionato. Abbiamo ancora tanto margine per crescere.

Siete carichi, fiduciosi e ottimisti?
Sì perché il livello della squadra è ad un livello altissimo”.

Ai microfoni di Mediaset Premium si presenta un Rafa Benitez sorridente, sia per il risultato che per il gioco dimostrato dalla sua squadra. Ecco le sue dichiarazioni: “Voglio vedere un Napoli che ogni settimana gioca e fa gol, complimenti ai ragazzi per la qualità dimostrata”.

Contestazioni e pessimismo come si vive questa situazione?
“Si vive con tranquillità, non è facile ma noi sappiamo che lavoriamo bene e continuiamo per questa strada. I ragazzi mi  ascoltano e lo fanno bene: senza fretta e senza pausa”.

Accorciate la Roma per una notte.
“In Coppa è stata una partita spettacolare, peccato aver perso. Abbiamo visto un bel gioco da entrambe le squadre. Se riusciamo a vincere tutte le settimane va bene”.

Si aspettava un Higuain così devastante?
“Si era preparato mentalmente, poi la squadra lo ha aiutato soprattutto con la palla e movimenti buoni”.

Di quei striscioni cosa ne pensa?
“Napoli in questi ultimi anni ha fatto tante cose e si deve capire che la società cresce anche col bilancio finanziario e ora anche con gioco di qualità. La rosa è forte, è internazionale e con giovani. Il presidente sta investendo può fare di più anche col centro sportivo che è importante per noi e lo farà”.

In questo periodo le si hanno fatto delle critiche. Qual’è il suo progetto: esclusivamente per il Napoli o un messaggio indiretto per il nostro calcio?
“Lavoro da tanti anni e ho visto tanti stadi pieni di gente, qui sono vuoti perché il calcio è diverso. Il calcio italiano di 15 anni fa era diverso. Io faccio il mio lavoro in campo e la risposta non la devo dare io. Tornare negli stadi è importante per le famiglie, la stampa e le tv”.

De Laurentiis ha scritto un tweet. Cosa ne pensa?
“E’ un messaggio giusto, insieme possiamo arrivare dappertutto”.

Squadra con mentalità e carattere a Roma e oggi è stato così. Come si da continuità e qualità alla squadra?
“La continuità è la nostra chiave, abbiamo migliorato tanto ora possiamo solo guardare avanti”.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top