Notizie

Benitez: “Giocheremo per vincere. La squadra sta bene”. Callejon: “Abbiamo rispetto per il Bilbao ma non paura, noi siamo il Napoli”

031e09cfcd78d1faf395a193bf6e0588

Si è tenuta, presso il San Mames, la conferenza stampa pre Athletic-Napoli di Rafa Benitez e José Callejon. INIZIA CALLEJON.
Dopo l’episodio di Dimaro com’è il tuo rapporto con Benitez?
“Dopo Dimaro è tutto o.k. Noi dobbiamo pensare solo a vincere perché se passiamo il turno andremo in Champions League. Andremo a giocare in uno stadio difficile, ostico per tutti ma la squadra che incontreremo la rispettiamo molto. Noi siamo il Napoli e siamo qui per vincere. Possiamo farlo perché abbiamo giocatori di qualità, vogliamo giocare la Champions e per farlo dobbiamo solo vincere”.

Cosa bisogna fare per vincere?
“Dobbiamo scendere in campo e segnare. C’è bisogno della partita perfetta, solo così possiamo passare il turno”.

Cosa cambierete rispetto all’andata?
“All’andata non sfruttammo tutte le occasioni che si presentarono. Cercheremo di fare meglio domani”.

Che partita vi aspettate?
“Sappiamo le qualità dell’Athletic  ma noi dobbiamo pensare che siamo il Napoli. Abbiamo rispetto dell’avversario ma non paura, hanno tanti giocatori di qualità”.

Che Athletic vi aspettate?
“Loro prenderanno l’iniziativa anche perché giocano in casa davanti ai loro tifosi. E poi questa è anche la loro filosofia di gioco”.

Pensate che uscire dalla Champions sia una tragedia?
“Noi non pensiamo ad uscire. Domani sera saranno molto importanti i primi 15 minuti gara, potranno indirizzare tutta la partita”

Il San Mames sarà pieno domani sera.
“Per ogni calciatore giocare in uno stadio pieno come il San Mames è sempre speciale”.

E’ IL TURNO DI RAFA BENITEZ.
Avete fiducia nel passare il turno?
“Abbiamo fiducia in noi stessi, rispettiamo sia l’Athletic che il loro stadio che è molto caldo ma noi giocheremo per vincere”.

Come pensa di fermare l’Athletic?
“All’andata ci hanno pressato molto e si sono difesi bene ma nonostante ciò abbiamo avuto molte occasioni in fase offensiva. Non siamo la vittima sacrificale”.

Se il Napoli dovesse uscire domani sera, cosa cambia nel progetto?
“Assolutamente nulla. Un progetto passa per tante altre cose: dal migliorare la società o le strutture, e lo stiamo facendo. Dovremo essere più veloci nel giro palla e aumentare il pressing”.

La condizione fisica della squadra com’è?
“Buona. La squadra sta bene. L’unico loro vantaggio è l’aver giocato più partite di noi”.

Higuain come sta?
“Gonzalo sta bene. Lui deve essere decisivo in tutte le gare perché può fare la differenza e in passato con il Real Madrid, proprio contro il Bilbao, fece la differenza”.

E Zuniga?
“In Europa in panchina c’è un limite, non possiamo portare tutti. La mia scelta di domani sarà solo tattica e non fisica”.

Cosa le preoccupa di più di domani sera?
“A livello psicologico nulla. Abbiamo giocatori giocatori giusti per fare bene domani sera. Certamente il Bilbao non giocherò per lo 0-0. Il nostro pensiero sarà solo quello di fare gol”.

A quali cambi assisteremo domani sera?
“Non lo so ancora. Prima valuterò la squadra in allenamento e la loro condizione fisica. Poi deciderò”.

Con l’Athletic Bilbao 0-0 con l’Extremadura e 1-1 col Napoli…
“Sono due squadre diverse. Prima il club era piccolo e voleva crescere. Ora è diventato un grande club che mira ad essere ancora più grande. L’Athletic non va in Champions da 16 anni e domani sera sarà una città intera a spingerli ma questo potrà essere un punto a nostro favore perché loro potrebbero innervosirsi”. 

Che Napoli si presenterà al San Mames?
“Chi ha avuto modo di vedere le partite di campionato sa che la  mia squadra attacca e tutti i miei giocatori cercano di fare gol”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top