Notizie

Benitez ha finalmente cambiato modulo, anzi no

b50882d2e255e060d2716d8c3e928b98

In molti ieri al minuto 55° hanno esultato più di quanto non abbiano fatto in occasione del gol del Napoli. Motivo? La gioia provata dinanzi ad una mossa tattica di Benitez mirata ad un cambio di modulo, auspicato ma mai attuato in precedenza: fuori uno spento Jorginho, dentro Manolo Gabbiadini. In molti hanno provato incredulità e spalancato gli occhi dinanzi al cambio operato dal tecnico spagnolo: fuori un centrocampista, dentro una punta.

In effetti, il fatidico cambio di modulo più volte richiesto dalla piazza partenopea, almeno in determinati momenti della gara, non è avvenuto nemmeno stavolta.

Benitez ci ha abituato alla mossa tattica che prevede il cambiamento dello schieramento sul campo operando sulle caratteristiche dei calciatori, piuttosto che sulle loro posizioni.

Al minuto 55° di Napoli-Milan, il mister spagnolo ha infatti dato più peso all’attacco inserendo nella posizione che era di Hamsik (centrocampista offensivo), Manolo Gabbiadini (seconda punta), arretrando lo slovacco nella posizione di centrocampista centrale che era del sostituito Jorginho).

Una mossa, tra l’altro, ripetuta anche in occasione della successiva sostituzione (fuori David Lopez/dentro Luperto), con l’avanzamento a centrocampo di Albiol.

Strategia, filosofia calcistica che lascia superficialmente intendere si sia ingabbiati nella rigidità numerica del modulo (4-2-3-1), ma che di fatto cambia, spesso anche in maniera cospicua, tatticamente la gara.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top