Notizie

Benitez: “Higuain non ancora al top. Vittoria importante, sono soddisfatto”

73cfa97422fce7916e3facf08ef108b3

Il Napoli guadagna altri tre punti grazie alla vittoria sul Torino per due reti a zero. Nel post partita il tecnico azzurro, Rafa Benitez, è intervenuto in conferenza stampa. Ecco quanto detto: “La vittoria col Marsiglia ci ha dato molta carica. Certo il risultato, 2-0, è positivo ma 
avremmo potuto segnare di più. Noi siamo ancora al 75% della forma e arrivare al 100% nell’arco della stagione è difficile. Per ogni gara ci sarà una positiva ed una negativa.”

Oggi Fernandez è stato al fianco di Albiol. Quanto un giocatore come lo spagnolo, può essere di aiuto nella crescita di Fernandez? 
“E’ sempre importante avere un giocatore importante al fianco che tiene alta la squadra”.

Il vero Hamsik, dov’è?
“Lui ha giocato bene. Il Torino giocava con cinque centrocampisti e tre difensori. Ha trovato la porta e ha concluso. Con più spazio sicuramente per lui può essere più semplice, ma lui trova sempre dove può aiutare la squadra”.

Mertens. Quanto è soddisfatto?
“Quando abbiamo tre-quattro palle gol dobbiamo chiudere la partita. Mertens si allena bene benissimo. Deve essere un esempio per tutta la squadra e sarà fondamentale per questa stagione”.

Ci sono problemi per quanto riguarda Insigne?
“Assolutamente no. Gestire una squadra non è facile. Lui ha dovuto cambiare il modo di giocare rispetto all’anno scorso, ma presto vedrete il suo valore. E’ giovane e deve ancora imparare qualcosa, l’atteggiamento è la chiave per crescere. Se lo farà sarà un giocatore molto importante per la sua storia”.

Il secondo rigore, per lei c’era? Perchè ha calciato Higuain e non Hamsik?
Ho rispetto dell’avversario e su gli arbitri non mi espongo. Non l’ho mai fatto. Chi calciava i rigori abbiamo deciso prima della partita. Higuain? Non è ancora la 100% ma il suo contributo è sempre importante per tutta la squadra e può fare la differenza. La sua doppietta è importante, la prossima volta avrà più fiducia in se stesso. Un attaccante ha bisogno di segnare, così come un portiere di non subire gol”.

Roma o Juve? 
“Non mi interessa. Io penso solo al Napoli. Per lo scudetto l’Inter e la Fiorentina possono dire la loro, mentre la Juve ha una grande rosa di esperienza. La lotta sarà tra cinque squadre.” 

Mario Gomez potrebbe rientrare contro il Napoli, che ne pensa?
Gomez è un giocatore di qualità e di livello internazionale. E’ importante per loro, ma se giochiamo come oggi, anche migliorandoci magari, possiamo fare bene”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top