Notizie

Benitez: “Napoli ai quarti di finale dopo 26 anni, siamo felici – Campionato ed Europa? Vi spiego le differenze – Finale tutta italiana? Firmo subito”

ffbafb783622edf800c5775624c6624d

Queste le dichiarazioni di Rafa Benitez al termine di Dinamo Mosca-Napoli, la gara di Europa League che ha consegnato nelle mani del Napoli la qualificazioni ai quarti di finale del torneo:

 

Il Napoli ai quarti di finale dopo 26 anni? Felice per questo. Giocare in trasferta con una squadra come la Dinamo in un torneo come questo non era facile, ma l’intensità e l’approccio giusto, ha pagato.

In Europa il Napoli fa meglio che in campionato? No, non c’è differenza, abbiamo avuto intensità anche in campionato, a volte ci è mancata un pò di fortuna. Oggi i miei calciatori hanno lavorato come fanno sempre.

Quanto manca al Napoli per lo scudetto? Manca un pò di esperienza, la squadre deve avere più maturità in alcune gare.

Come mai le grandi partite non le fallite mai? Oggi l’idea era essere offensivi per fare gol e provare ad essere propositivi, sfruttare le qualità dei calciatori offensivi. Sapevamo queste gare fossero testa o croce, per cui i ragazzi sono stati bravi a fare bene e non subire il gioco degli avversari.

La differenza di rendimento tra campionato italiano ed Europa League spiegata dall’atteggiamento diversificato degli avversari? Hai ragione, in Italia guardano l’avversario e si adeguano. Io penso che una squadra che vuole crescere deve creare una propria identità ed essere propositiva nel gioco. Noi però dobbiamo crescere, migliorare la fase difensiva ed essere più cinici sotto porta.

Se penso ad una finale tutta italiana? Non sarà facile, ma se mi dite che adesso devo firmare per una finale tutta italiana, firmo subito.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top