Notizie

Calcio europeo: perchè la Spagna domina anche la ricca Inghilterra

6132a9f9e79e2191734e67a71f2f594f

Negli ultimi otto anni un mondiale nel 2010 e 2 Europei con la nazionale, 5 Champions League e 5 Europa League. Per la seconda volta negli ultimi tre anni la finale di Champions è il derby di Madrid tra Real e Atletico.

Il dominio europeo del calcio spagnolo non può essere sminuito con un semplice discorso di solidità economica, altrimenti non si spiegherebbe come mai il vero dominatore non sia il calcio inglese.

Infatti tra le prime dieci squadre più ricche al mondo ci sono sei inglesi (contro due spagnole), che diventano otto (contro tre spagnole) nelle prime venti.  Manchester City,  Arsenal e Tottenham non hanno mai vinto una Champions, mentre il Liverpool non vince un trofeo europeo dal lontano 2005. In questa stagione il Manchester United non ha conquistato un posto in Champions, mentre Chelsea, Liverpool e West Ham  non si sono qualificate neanche per la prossima Europa League. Il Newcastle è addirittura retrocesso. Eppure sono tra i primi venti club più ricchi al mondo, al contrario del Siviglia che ha vinto le ultime tre Europa League.

Sarà un caso ma proprio a partire dal 2008, anno che ha visto i club inglesi iniziare ad ottimizzare più degli altri gli incassi dei diritti televisivi e del merchandising, il calcio britannico ha perso competitività, come dimostrano anche i risultati della nazionale.

La vera forza del calcio spagnolo è stata soprattutto la programmazione che ha puntato allo sviluppo delle cantere, che hanno permesso alle prime squadre di avere una forte identità nazionale. Infatti i cinque club spagnoli che parteciperanno alla prossima Champions League hanno le rose formate almeno per il 50% da calciatori nati in Spagna, al contrario dei club inglesi qualificati tra i venti più ricchi.

A tutto questo c’è da aggiungere un pizzico di italico orgoglio. Sarà una coincidenza ma il dominio spagnolo è iniziato grazie anche ad allenatori che hanno saputo abbinare alla mentalità offensiva del calcio spagnolo, la sagacia tattica che solo il calcio italiano sa insegnare. Allenatori quali Luis Enrique, Guardiola, Zidane, Ancelotti, Mourinho, Simeone, hanno portato in alto i club spagnoli dopo aver vissuto importanti esperienze in Serie A. Così come sono targate Italia le ultime panchine inglesi vincenti del Chelsea con Di Matteo in Champions e dell’ex Inter Benitez in Europa League e come italiana è la panchina di Ranieri del Leicester campione d’Inghilterra.

© Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top