Notizie

Callejon-Cuadrado: due ali determinanti per Napoli e Fiorentina

792d891071ec9b83dd6c57c327a3baa5

La qualità e la quantità, la tecnica e la corsa. Due personaggi sul palcoscenico, a prendersi gli applausi della gente e a guizzare in mezzo agli avversari, a creare occasioni su occasioni, a mettere la loro fantasia a disposizione del gruppo. Cuadrado da una parte e Callejon dall’altra: a modo loro, secondo il loro istinto e le loro caratteristiche, mettono le firme su questo scoppiettante Fiorentina-Napoli. 
Il colombiano ,alla fine, “inciampa” in un clamoroso errore arbitrale, altrimenti sarebbe stato ancora più decisivo di quanto non sia già stato. Lo spagnolo timbra l’1-0 con un tiro al volo (su assist al bacio di Higuain) che è da mostrare in tutte le scuole-calcio: perfetta coordinazione, precisione assoluta. Callejon, nel Napoli di Benitez, lavora da classica ala destra e lo fa con parecchio impegno. Tocca 52 palloni, quindi viene spesso chiamato in causa dai compagni, effettua 33 passaggi e ne sbaglia 11. E’ utile per il gran movimento offensivo, ma pure per i ripiegamenti. I numeri raccontano la sua prestazione: 2 lanci, 1 assist, 14 duelli vinti, 5 contrasti persi, 3 palloni recuperati, 14 “consegnati” agli avversari, 1 dribbling riuscito e 1 sbagliato. E poi, dato non trascurabile, i sono anche i 6 falli subiti che testimoniano di quanto dia difficile prenderlo e fermarlo per i difensori nemici. Con il pallone al piede è davvero fantastico, Callejon: i suoi triangoli con Higuain tagliano fuori le retroguardie avversarie. 

Cuadrado parte un po’ più arretrato rispetto al “collega”, però in progressione è devastante. Sono 72 i palloni toccati dal colombiano: 4 tiri effettuati (1 palo colpito), 49 passaggi (soltanto 7 errori), 5 lanci riusciti, 4 cross, 8 sponde e 1 assist. Efficace e concreto, Cuadrado. Sempre presente nelle azioni e sempre disponibile a correre su e giù per la fascia, non importa se a destra o a sinistra. E’ vero che il colombiano perde 19 palloni e ne recupera solo 5, ma lui è uno che rischia sempre, affronta a viso aperto i rivali, logico che a volte non gli riesca la giocata. Sono 11 i dribbling tentati: 5 vanno a buon fine, 6 no(media discreta, il 45%). Come Callejon si trova a meraviglia con Higuain, allo stesso modo si può dire di Cuadrado con Pepito Rossi: ottima intesa, buoni duetti. A Fiorentina e Napoli, insomma, non mancano le ali per volare. 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top