Notizie

Callejon, l’ex allenatore: “E’ un ribelle del calcio, vuole superare ogni limite e non si arrende mai. Ecco come l’ho reso un bomber”

867a3378e9604a90147f04a8cfa28261

Maria Josè Callejon, l’ex talento del Real Madrid, oggi è il capocannoniere della Serie A. Numeri che lasciano senza parole: gol e assist per lo spagnolo che ha iniziato la stagione sottotono per poi riprendersi a pieno ritmo. Le voci di mercato? Tutto passato, il suo futuro è azzurro e i tifosi napoletani tirano un sospiro di sollievo. 

Callejon è cresciuto nelle giovanili del Castilla, squadra B del Real Madrid, e il suo ex allenatore, Juan Carlos Manda, a Il Mattino racconta dello spagnolo e di come ricadde la scelta di farlo giocare.
Queste le sue dichiarazioni:Dovendo fare a meno di un attaccante di stazza come Alvaro Negredo, scelsi Josè come terminale offensivo. 
All’inizio faceva fatica a capire i tempi dei movimenti, ma un graduale allenamento mirato da centravanti di movimento permise a José di attaccare benissimo lo spazio e di farsi trovare sempre pronto in zona goal, con il quale ha ormai molto feeling visti anche i recenti risultati in Serie A. Notai che sotto porta cercava sempre le soluzioni più insidiose per i portieri”.

Chi è José?
“E’ un ribelle del calcio. Ribelle perché cerca sempre di superare i suoi limiti e non si arrende mai. Le sue caratteristiche non erano da centravanti puro, ma lui si impegnò per adattarsi a dettare il passaggio filtrante e migliorare lo scatto sul filo del fuorigioco”.


Nella stagione 2007-2008 Callejon realizzò 21 goal in campionato e il Castilla sfiorò la Serie B per un solo punto.
 
“Con i suoi 21 gol fece capire a molti compagni che con un buon allenamento tutto è possibile, anche cambiare ruolo. Per me lui può giocare indifferentemente in qualsiasi posizione dell’attacco, come ha fatto nell’Espanyol e ora sta facendo nel Napoli”.

Su Benitez: “Nessuno come lui finora ha esaltato le caratteristiche di José, uno che trae il massimo dai suoi giocatori. Facendolo svariare su tutto il fronte d’attacco, Rafa ha capito come sfruttare le immense immense qualità di dinamismo e concretezza che Callejon può offrire e lui ormai è un punto fermo del Napoli come lo era nel mio Castilla”. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top