Notizie

Centralità, il vocabolo vincente

68e718b69d1550387168c2653d8cb65f

Sono innumerevoli gli esempi lampanti, basta vederli. Il calcio italiano spesso offre il fianco all’improvvisazione. L’assist per recuperare una vista che saltuariamente latita, ce lo serve Gigi De Canio.

 

L’allenatore materano ha rilasciato le seguenti ed interessanti dichiarazioni a alfredopedulla.com:

“Ci sono tre punti che noi allenatori dobbiamo riconquistare assolutamente. Ovvero, il riconoscimento della competenza, la fiducia ed il sostegno. Ormai in Italia all’ottanta per cento non esiste più il rispetto di queste situazioni. A Catania stavo facendo quello che mi avevano chiesto, mi avevano detto di non pensare alla Coppa Italia e mi hanno mandato via dopo l’eliminazione in quella manifestazione. Ho lavorato in Inghilterra e mi sono subito reso conto che il ruolo dell’allenatore è tutelato al massimo. Si può perdere e si può vincere, ma la centralità di chi è responsabile di certe scelte è sacra. Da noi si vive spesso nell’equivoco, si predica bene ma si razzola bene, si danno garanzie precise e poi nei fatti accade l’esatto contrario”.

Il panorama italiano, Juventus a parte, non ci sembra dia torto a Gigi De Canio. Anche piazze blasonate ed esperte, come Milan ed Inter, ad esempio, non sembrano esimersi da taluni atteggiamenti.

Ma la Juventus non soffre di beata solitudine, il Napoli c’è.

Per provare a vincere, la centralità del Progetto Napoli è fondamentale, sacra. Come la fede dei tifosi, “al di là del risultato”.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top