Notizie

Ciclismo, Nibali vince il Giro d’Italia 2016

Il ciclista Vincenzo Nibali conquista il suo secondo giro d’Italia della sua carriera.
Il trionfo dello squalo resterà impresso nelle menti e nei cuori degli appassionati per moltissimo tempo. Vincenzo Nibali, 31enne di Messina, ha conquistato il 91esimo giro d’Italia con una volata finale da urlo che, nell’arrivo a Torino dell’ultima tappa, sarà soltanto una passerella trionfale. La gazzetta dello sport celebra così questa vittoria:

Sul palco di Torino, lo Squalo ritrova il Giro come lo aveva lasciato tre anni fa a Brescia. Il Trofeo Senza Fine, la maglia rosa del vincitore. Ma molti chilometri e un Tour de France sono passati sotto il tubolare. Oggi è un uomo diverso, forse più vulnerabile ma con un seggio ormai designato nell’empireo del ciclismo. Quel suo primo Giro del 2013, Nibali lo strapazzò. In questo, tre splendidi avversari che vanno ringraziati nei titoli di coda come attori protagonisti – Valverde, Chaves e lo sfortunato Kruijswijk – hanno provato a strapazzare lui e quasi ci sono riusciti, costringendolo ad attraversare l’intero spettro delle vibrazioni umane, dal terrore di scivolare in un pozzo alla sensazione esaltante della rinascita.

L’ORGOGLIO — Ha ribaltato la corsa in 48 ore, proprio nelle due tappe finali. Impresa memorabile, non illogica. Ci sta che un campione così trovi la gamba nell’ultima settimana quando gli altri la perdono. Ma il suo trionfo nasce soprattutto dal carattere e da una classe immensa oltre che da una strategia ben meditata. Quando annaspava a quasi 5 minuti dal primo e qualcuno a mezza voce gli suggeriva di ritirarsi, si è affidato al cervello prima che ai muscoli, all’orgoglio più che alla rabbia. Non ha mai mollato mentalmente, lo provano le interviste anche nelle ore più difficili. Ha atteso che la strada salisse oltre i duemila metri e l’aria diventasse sottile, poi ha ingranato la giusta progressione macinando strada e avversari. Morale? Semplice. Come diceva Yogi Berra, mito del baseball Usa: non è mai finita finché è finita”.

Sponsor 4

Ultimi Articoli

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top