100×100 Napoli

Club Napoli

Club Napoli Versilia. Nella cittadina del Carnevale si tifa azzurro

d30ee1ca9e879a8474cdf38bba06fa06

Dare voce ai tanti Club Napoli, farli conoscere e apprezzare per ciò che fanno, per le loro storie, questo è l’intento della nostra inchiesta. Molti di questi Club sono anche associazioni culturali e vengono fondati da campani che hanno lasciato la propria terra, le proprie 

famiglie e sono lontani dalla loro squadra del cuore: il NAPOLI e fanno in modo che ci si possa riunire per vedere e commentare le partite. Molti padri tramandano la loro fede calcistica ai figli anche se non sono nati in terra campana, come Armonico Giuseppe presidente del Club Napoli Versilia.

Signor Armonico, suo padre è campano ma lei è nato a Varese. La sua è una passione tramandata.
Si, sono nato a Varese e mio padre è di Ariano Irpino (Av). Sono tifoso del Napoli e negli anni di D10S (Diego Armando Maradona) andavo a vederlo quando giocava in trasferta, vicino alla città dove abitavo (Milano, Genova, Torino, Bergamo). Dieci anni fa mi sono trasferito a Massarosa, fra Lucca e Viareggio e nel 2006 ho deciso di fondare il Club.

Contate molti soci all’interno del Club? Che attività svolgete?
All’inizio eravamo in pochi perché la squadra non andava molto bene e purtroppo molte persone si fanno vedere solo quando la squadra vince (pseudotifosi). Da qualche anno a questa parte siamo diventati circa 50 e organizzo trasferte sia nel centro Italia che a Napoli, non solo durante il campionato ma anche per la Champions League. Ogni anno sponsorizzo e partecipo ad un torneo di calcio a 5 con squadre della nostra zona.

Presidente, lei è in contatto anche con altri Club Napoli?
Certamente, sono in contatto con i Club di: Cambiano, Montecatini – Terme, Trento, Piacenza, mi sento spesso con i presidenti per telefono, per scambiarci impressioni sulla squadra e sull’organizzazione dei Club e spesso ci vediamo nel settore ospiti di varie partite.

I Club Napoli, come ben sappiamo, non sono riconosciuti dalla SSC Napoli: voi tifosi che vivete lontano cosa ne pensate?  
Questa è, purtroppo, una nota negativa che è comune a tutti i Club Napoli ma anche ai tifosi singoli, che vivono la passione per la squadra lontano da Napoli: vorremmo essere un po’ più considerati, ci piacerebbe assistere all’allenamento o anche solo una visita negli alberghi dei ritiri, a Castelvolturno o quando sono in trasferta per poter fare foto e avere autografi. Nell’ultimo anno la società, o chi per essa, ha chiamato alcuni Club solo per vendere libri o prodotti simili sul Napoli e la cosa ha dato fastidio.
Inoltre c’è il problema della tessera del tifoso: per la Toscana è abilitato un solo ufficio postale che si trova a Firenze quindi molto scomodo ,alcuni associati hanno richiesto la tessera a Dicembre 2012 e non l’hanno ancora ricevuta e nessuno mi sa dire dove siano finite, pensi ho inviato anche e-mail alla società, telefonato alla Questura di Napoli ma niente, nessuno sa dirmi nulla.

Cosa ne pensa del Napoli di quest’anno?
Per quanto riguarda la squadra devo ammettere che la partenza del Lavezzi e poi di Cavani mi aveva un po’ preoccupato ma sto notando con piacere che i sostituti stanno facendo un buon lavoro, anche se mancano sempre un paio di giocatori (difesa e centrocampo) che spero il Presidente compri a gennaio.

 Prima ha detto che andate anche in trasferta. Ci racconti qualche aneddoto.
Un aneddoto negativo è stato quando la nostra socia Marika Iavarone e’ stata offesa a Firenze.
Uno positivo, invece, andando a Napoli in pulmino per vedere la Champions League, sostiamo in autogrill e il socio Carletto tira fuori una decina di sacchetti di ottima bufala.

Avete qualche rito prima di vedere la partita o durante la partita?
Quando vediamo le partite in sede ci sediamo tutti allo stesso posto.

Presidente un saluto per concludere.
Saluto tutti i Club amici sperando che altri lo diventeranno, ringrazio 100x100napoli che offre questa splendida vetrina e invito tutti i tifosi del Napoli della Versilia a far parte del Club perché : CHIU’ NE SIMMO CHIU’ BELLI PARIMMO.

IL CLUB IN TRASFERTA

 

Inside Articles Bottom
To Top