Notizie

Conferenza stampa di Montella

3307717c0fe122dc2ed142f42c77bf35

16.19 – Termina la conferenza stampa.

 

 Hai mai sentito una discriminazione umana o territoriale nei tuoi confronti?“Non lo so (sorride, ndr)”.

 Il Napoli inizia molto bene, l’obiettivo è imbrigliarli inizialmente? “E’ facile analizzare cosa è successo, ma bisogna essere bravi a prevedere ciò che succederà. Noi faremo la nostra partita a prescindere dalle statistiche”.

 Sulle rotazioni di Benitez: “Il Napoli la formazione precedente la fa anche in prospettiva di quella seguente”.

 16.13 – Sul Napoli nel suo futuro: “Sono felice di stare alla Fiorentina, non ho ambizioni di allenare altrove”.

 Il Napoli è da scudetto? “Il Napoli sta dimostrando di valere la classifica che ha, è una squadra solida e credo proprio di sì, ma la Champions potrebbe pesare”.

 Napoli più forte rispetto a quello dell’anno scorso? “Hanno cambiato interpreti, ma hanno una identità, hanno alternative importanti. Rispetto alla Juventus sarà un’altra partita”.

 Fiorentina da scudetto?: “Sappiamo cosa dobbiamo fare, non è un pensiero che mi tormenta”.

 Sull’assenza di Gonzalo: “Non dobbiamo rifugiarci in questa assenza che comunque pesa. Abbiamo giocatori molto esperti che sapranno fare bene”.

 Sull’incontro con Braschi: “È stato un incontro cordiale, senza alcuna polemica”.

 16.10 – Sulle condizioni di Aquilani: “Ieri si è allenato, non ci sono preoccupazioni”.

 Cuadrado e Joaquin insieme?: “Ho visto un buon primo tempo con loro. Non era facile trovare spazi contro una squadra contro il Chievo. I ritmi nel secondo tempo si sono abbassati”.

 Sulle ipotesi di classifica in caso di successo: “Non dobbiamo fare ipotesi, dobbiamo provare a fare bene la partita e se possibile vincerla come tutte le altre”.

16.05 – Sull’importanza della gara: “Affrontiamo un avversario di primo livello, a me interessa di più vedere una Fiorentina giocare alla pari di una big”.

Sarà anche la sfida tra Rossi ed Higuain? “Sono due giocatori eccezionali che giocano con la squadra e vivono per il gol”.

Fiorentina e Napoli sarà una sfida spettacolare? “Il Napoli è una squadra costruita benissimo, con grande intelligenza, mi piace, prova sempre a fare la partita, è cinica e riesce a gestire la partita ed il risultato da grande squadra. Più o meno il principio di gioco è uguale, ma le caratteristiche dei giocatori sono diverse”.

Come sta la squadra? Cresce la convinzione o c’è da aspettarsi un calo ogni tanto? “Mi auguro che non ci sia. Col Chievo c’è stato inizialmente, ma poi c’è stata la reazione. La squadra sta bene fisicamente e mentalmente”.

La Fiorentina può puntare a qualcosa di importante? “La cosa più importante è dimenticare i successi di un certo livello. Abbiamo meritato di vincere in questo due partite e non era facile”.

16.02 – Inizia la conferenza stampa.

Fonte: Tuttomercatoweb 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top