Notizie

Conte “dà il la”, si prevede un’estate rovente in panchina: tutti i movimenti

0f0d2935cbbd4d95a96a0e9ff62bb5ac

Dal sostituto di Conte dipenderà molto del futuro delle panchine in Serie A. Con tutta probabilità gli allenatori che si presenteranno ai nastri di partenza della prossima Serie A saranno quasi totalmente diversi da quelli che hanno iniziato il campionato in corso. Un campionato che, al di là del caso-Zamparini che ha superato i limiti del grottesco, è stato caratterizzato da cambi in panchina probabilmente destinati a durare anche nella prossima stagione. Dal ritorno di Spalletti a Roma all’atteggiamento molto positivo mostrato da Brocchi e soprattutto Simone Inzaghi sulle panchine di Milan e Lazio passando per l’esperienza molto positiva di Donadoni sulla panchina del Bologna, débacle di Napoli a parte, molti cambi hanno ottenuto gli effetti sperati. Tra gli allenatori di Serie A, soprattutto dopo il rinnovo di Di Francesco a Sassuolo, sembra esserci un equilibrio ben consolidato. Questa, che sarebbe potuta essere una realtà, è solo un’illusione a causa di ciò che potrebbe accadere intorno alla panchina della Nazionale italiana.

Le ipotesi – Dopo l’addio di Conte in direzione Chelsea, il Presidente FIGC Carlo Tavecchio, ha dichiarato di voler optare per un allenatore che si accontenti di un budget limitato, da annunciare prima della partenza per gli Europei in Francia. Ciò rende concretamente papabili diversi profili per il biennio che si concluderà con i Mondiali in Russia. I nomi più caldi sembrano essere quelli di Roberto Donadoni, per il quale sarebbe un ritorno dopo il biennio 2006-2008 terminato con un’eliminazione ai rigori ai quarti di finale contro la Spagna futura Campione d’Europa, e Gianni De Biasi, Commissario Tecnico dell’Albania che ha portato i balcanici alla prima qualificazione agli Europei della loro storia. Il primo è sotto contratto con il Bologna ma ultimamente ha espresso la propria approvazione nei confronti dei rumors che lo vedono in azzurro – L’esperienza da ct la rifarei perché mi è piaciuto molto quel tipo di responsabilità.” – il secondo è concentrato sugli Europei ma non è scontata la sua permanenza sulla panchina albanese.

Le suggestioni – Insieme ai due favoriti, sono molte le suggestioni: Claudio Ranieri, condottiero del Leicester vicino al titolo in Inghilterra, Roberto Mancini, nel caso in cui lasciasse clamorosamente l’Inter, Fabio Cannavaro, Walter Mazzarri e Giampiero Ventura che, a dispetto delle ottime prestazioni fornite dal suo Torino negli ultimi turni, potrebbe lasciare i granata.

Cosa accadrà in Serie A? – Appaiono salde le posizioni di Sarri e Spalletti, mentre Allegri ha appena rinnovato con la Juventus. Mancini dovrebbe restare all’Inter, Nazionale permettendo, mentre Brocchi e Inzaghi, come scritto in precedenza, dovrebbero assicurarsi la permanenza sulle panchine di Milan e Lazio. L’Empoli potrebbe continuare con Giampaolo, non dovendo più respingere la corte del Sassuolo per il proprio mister. Il Torino potrebbe pensare a Mihajlovic qualora Ventura lasciasse. L’Udinese invece difficilmente continuerà con De Canio anche nella prossima stagione. La squadra che rimarrà in A tra le due cenerentole Frosinone e Carpi continuerà con il proprio allenatore, è salda anche la posizione di Juric – a meno di chiamate da Genova sponda rossoblù in caso di addio di Gasperini – e Rastelli sulle panchine di Crotone e Cagliari, che con tutta probabilità saranno promosse in massima serie. Sarà interessante vedere cosa accadrà a Firenze: il futuro di Paulo Sousa non sembra essere del tutto delineato, ma i Della Valle hanno “perso” il nome più caldo per sostituirlo: Di Francesco. Un ex-Fiorentina, Vincenzo Montella, resterà con tutta probabilità a Genova per programmare una stagione migliore di quella che si avvia alla conclusione.

Basterà un solo cambio per scatenare un valzer infinito degli allenatori. Conte il primo a rompere il ghiaccio, dal suo sostituto con ogni probabilità partirà la girandola degli allenatori. Il calciomercato appassiona milioni di tifosi anche per questo, tra colpi di mercato e cambi in panchina si preannuncia un’estate rovente.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top