Notizie

Cori discriminatori: l’ignoranza non avrà fine.

1b157bffd6a7913753b1bb0cbd7838e0

Roma – Napoli è stata una bella partita di calcio, uno spettacolo che ha fruttato gioco e ben 5 gol. All’Olimpico è andata di scena la partita più bella tra campionato e coppa, ma tutto ciò si è potuto vedere solo sul campo perché sugli spalti, ancora una volta, ha prevalso l’ignoranza.

I tifosi azzurri fanno il loro ingresso allo stadio Olimpico e cori razzisti iniziano a sentirsi. I soliti cori discriminatori dal “Vesuvio lavali … “ al “Senti che puzza … “, sempre gli stessi, sempre lo stesso ritmo ma che sono di un fastidio unico.

Qualcuno direbbe di prenderla come uno sfottò sportivo, che è sempre esistito ma il gioco è bello quando dura poco. E il popolo napoletano ormai è stufo. Qui non si tratta di goliardia. Questo è becera ignoranza. Becero razzismo. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top