Scuola di Giornalismo Sportivo

Corso di giornalismo sportivo: La Roma batte il Napoli 1-0: i giallorossi si portano a -2 dagli azzurri

fe4cacbc2360aef573a843870abb231f

Luca Salvadori, partecipante al corso organizzato da 100x100Napoli, ha esaminato la sconfitta degli azzurri nel posticipo della 35esima giornata.

Termina 1-0 per i padroni di casa il match dell’Olimpico che tra Roma e Napoli. I giallorossi, si portano a -2 dal secondo posto e regalano alla Juventus la certezza aritmetica del quinto scudetto consecutivo. A decidere la gara un gol segnato da Radja Nainggolan a un minuto dalla fine, al termine di una azione avviata dal solito Francesco Totti, entrato a 10′ dalla fine. Non passa neanche un minuto e la Roma già sfiora il vantaggio: Hysaj respinge male un pallone alto, Salah di sinistro non ci pensa due volte a calciare dal limite ma la sua sberla finisce di poco alta. Al 21′ i giallorossi sono costretti al primo cambio: Manolas deve uscire per problemi a un occhio, forse conseguenti a una manata involontaria di Higuain. Entra Zukanovic e si sistema al centro, ma la difesa giallorossa ne risente quasi subito. Al 25′ Callejón va in gol, ma il gol è annullato per un fuorigioco piuttosto dubbio. Poco dopo serve la precisione in uscita di Szczesny per sventare su Higuain dopo una gran giocata del Pipita. Dopo il riposo Spalletti manda dentro Maicon al posto di Florenzi, rientrato malconcio dagli spogliatoi. Il brasiliano si fa vedere con un paio di spunti sulla destra senza però creare veri grattacapi a Reina, come del resto la manovra giallorossa, ben arginata dalla solida retroguardia azzurra. Al 73′ Szczesny deve salvare ancora una volta in extremis la propria porta, e poco dopo tocca invece al romanista Rudiger salvare su Hamsik con un anticipo provvidenziale a porta vuota. Nel miglior momento del Napoli, Totti mette dentro un gran pallone per Salah. La sfera finisce a Pjanic, che appoggia all’indietro a Nainggolan, il cui destro dal limite è imprendibile per Reina. L’Olimpico esplode di gioia; Sarri manda dentro Gabbidini per Jorginho ma a quel punto è ormai troppo tardi per tentare qualunque rimonta. Ora agli uomini di Sarri serve la massima concentrazione e la giusta serenità per affrontare queste ultime 3 gare e mantenere il secondo posto, che consentirebbe l’accesso diretto ai gironi della prossima Champions League.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top