Scuola di Giornalismo Sportivo

Corso di giornalismo sportivo: Linguaggio giornalistico; consigli per l’uso

Tommaso Allocca, partecipante al corso organizzato da 100x100Napoli, ha spiegato i motivi e l’importanza di un corso di giornalismo.

Frequentare un corso di giornalismo può essere tutto e nulla. Rappresenta sicuramente una guida, un’indirizzo da seguire. La cultura, il carattere, e la propria sensibilità agli avvenimenti da raccontare è importante e fa il resto. Fondamentale è leggere qualsiasi cosa, anche i necrologi ed avere curiosità di conoscere ed informarsi anche su argomenti apparentemente distanti da quello per cui si desidera scrivere.
Ricevere nozioni teoriche e contemporaneamente cercare di metterle in pratica è un primo assaggio utile per approcciarsi a questa professione.
Molto per la buona riuscita del corso dipende da fattori quali: l’insegnante, la volontà del discente e la sua capacità di camminare da solo. Anzitutto è fondamentale trovare uno stile confacente alla propria anima.
Non esiste lo stile perfetto, ma nel descrivere i fatti è necessario mettere al centro i fatti stessi da raccontare nel rispetto della verità e condurre il lettore alla conclusione dell’articolo o del servizio con leggerezza. Il tutto quasi come se non se ne accorga, trascinato dolcemente dal flusso di eventi.
Il linguaggio e lo stile sono dei ganci importanti e vanno sfruttati al meglio per non incappare nella pena peggiore per un giornalista ossia la perdita di attenzione del destinatario.
Originali e accattivanti bisogna essere usando anche una terminologia con qualche citazione (io ad esempio attingo spesso dalla musica: “La verità è che nessuno ti regala niente “ come disse Biagio Antonacci o “il ragazzo si farà anche se ha le spalle strette”.) Utilizzare figure retoriche si può ma si deve evitare di usare troppe espressioni che conducano il lettore fuori dall’argomento descritto.
Mai rischiare di dimenticare l’obiettivo ossia la descrizione dei fatti e cadere poi nella trappola del personalismo. Le metafore, le similitudini (spesso si usa il come in modo errato: “il Napoli ha giocatori come Higuain, Gabriel”) saranno un mezzo e non un fine. Il tutto dovrà essere fatto senza eccessivi ghirigori ma solo per spiegare, alleggerire. La chiarezza prima di tutto. E soprattutto bisogna munirsi di pazienza perché lo stile è qualcosa che si raggiunge in tempi e modalità diversi per ciascuno.

Sponsor 3

Ultimi Articoli

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top