Scuola di Giornalismo Sportivo

Corso di giornalismo sportivo: Maurizio Sarri dalla gavetta alla vetta

Alessandro Guerrera, partecipante al corso dire da Paolo Del Genio, ha analizzato il percorso del tecnico partenopeo.

Maurizio Sarri è il personaggio calcistico del momento. Prima di intraprendere la carriera di allenatore era un dirigente di banca. Nel 1999 lascia il lavoro per dedicarsi pienamente alla carriera di allenatore. Prima di raggiungere la Serie A e l’Europa, Sarri ha fatto la gavetta partendo dai campionati minori fino a raggiungere l’Europa League.
Il suo trampolino di lancio è stata l’esperienza ad Empoli. Prima, nella stagione 2013-14, è riuscito ad ottenere la promozione dalla Serie B alla Serie A. Poi, l’anno successivo, ha portato la squadra toscana a raggiungere una salvezza tranquilla e ad essere considerata come la squadra rivelazione dell’anno. Nonostante avesse ancora due anni di contratto con questo club, a fine stagione decide di dimettersi. 
Nell’estate dello stesso anno, negli studi della Filmauro firma con il Napoli, subentrando a RafaBenitezL’inizio dell’esperienza napoletana non è dei migliori. I risultati non sono esaltanti e l’allenatore toscano si trova a dover fronteggiare un ambiente ostile e scettico allo stesso tempo.
Col tempo però la squadra partenopea riesce ad ottenere una serie di 19 risultati utili consecutivi iniziando a lottare per i primi posti in classifica. Tra questi, spicca la vittoria per 2-1 contro l’Inter che ha lanciato il Napoli in testa alla classifica dopo 25 anni. Al termine del girone d’andata, Maurizio Sarri porta il Napoli nuovamente al comando del campionato, conquistando il titolo virtuale di campione d’inverno. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top