Notizie

Dall’inviata Italia Mele- Dnipro vs Napoli, sangue e arena

Lo stadio Olimpico come il Colosseo, gli ucraini pronti alla morte, gli azzurri pronti a fare un buon allenamento in vista della finale. I Morituri hanno combattuto con onore e coraggio e sono stati premiati dal Dio del Calcio che non solo gli ha salvato la vita ma gli ha regalato la libertà di competere per la vittoria finale. I leoni azzurri avevano poca fame, le grate delle gabbie erano state aperte ed il cibo abbondante li aveva infiacchiti. I gladiatori ucraini li hanno trafitti ed ora si leccano le ferite ed il pelo fradicio di pioggia. Onore ai vincitori e per i leoni tramortiti poco tempo per guarire e rialzarsi. L’arena li aspetta per un nuovo combattimento e poi un altro ed un altro ancora, tre battaglie, tre appuntamenti con il destino ed un futuro nel quale si deve ancora scrivere la parola fine.

Inside Articles Bottom
To Top