Notizie

De Laurentiis: “A gennaio compro due calciatori, forse tre se capita l’occasione. Higuain? Trasformato da Sarri”

e25e6e089a5541278505e2e08923c80a

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale del Ssc Napoli, Radio Kiss Kiss Napoli:

“Abbiamo una tifoseria straordinaria che ogni volta ci ricorda che dobbiamo tenere alta la considerazione per la nostra città – esordisce il presidente -. Ho fatto le mie scelte e vado avanti come una freccia. Tutti gli anni passati a Napoli sono stati da incorniciare, anche negli anni della Serie C c’era una presenza pazzesca allo stadio che quella serie mai aveva visto.

La legge sugli stadi fa acqua da tutte le parti, stiamo pensando a rivalorizzare, se il sindaco me ne darà occasione. Io sono fan del modello inglese, gli stadi devono essere dati per pochi soldi alle società. Bisogna rendere gli stadi come dei teatri, che servano ad intrattenere la gente che ci va, i costi vanno ammortizzati. I biglietti costano troppo e quella non è una cosa che dipende dalla società. L’economia italiana è in crisi, non è in una fase di crescita. Finché non si sarà chiarito se siamo in guerra o meno dobbiamo stare calmi ed andarci cauti in ogni movimento economico.

Il Napoli è in Europa da 6 anni, ma io voglio stare nell’Europa che conta. Io voglio rafforzare la squadra ma è chiaro che anche gli altri si rafforzano, siamo in venti per quei cinque posti e dobbiamo lottare in campo. All’inizio dell’anno nessuno mi aveva creduto, e nemmeno nelle mie scelte. Alla fine ho avuto ragione. Calciomercato? L’altro giorno mi ero innamorato di un calciatore ed avevo chiesto di prenderlo, quando mi hanno risposto che per gennaio non era possibile ho chiesto di averlo per giugno. Per gennaio vorrei due calciatori straordinari, ma senza fare nomi qui in Europa siamo in tanti e dobbiamo sondare prima la disponibilità dei calciatori a venire qua – aggiunge -. Quando parlo con Giuntoli siamo in sintonia: il livello a cui siamo arrivati è difficile da migliorare, quindi piuttosto che comprare calciatori già di 29 anni preferisco far arrivare un ventenne a cui dare fiducia. 

A gennaio cercheremo di comprare delle occasioni. Io vorrei due calciatori, ma se ne arrivano tre è ancora meglio. Il problema è che quando compriamo nel mercato invernale per i tifosi è come se non fosse arrivato nessuno quando poi a luglio ed agosto stiamo fermi – conclude il presidente azzurro-. In realtà il mercato di gennaio serve per anticipare delle mosse, è chiaro che dobbiamo rafforzare una rosa ma noi dobbiamo essere forti nel gestire ciò che abbiamo non comprando. Higuain? Con lui enorme sintonia. Sarri vive quotidianamente la responsabilità del lavoro che ama e la sua concentrazione è tale che da il massimo a tutti. Ha lavorato perché il Pipita si trovasse bene in campo. Finalmente è sereno e tranquillo perché Sarri con umiltà l’ha trasformato e questo è stato fondamentale in questa crescita”. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top