Notizie

De Laurentiis: “Calciomercato? Ho dato mandato a Giuntoli per Herrera e Kramer”

7f578ce258a9147398568a7563b09305

Ai microfoni di Sky il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha commentato la statistica degli ultimi undici campionati. Quando praticamente chi si è laureato campione d’inverno si è poi affermato come campione d’Italia in estate: 

“Se lei vede tutte le interviste noi parliamo scaramanticamente ed anche i calciatori hanno imparato a parlare così – esordisce  -. La verità è che questo campionato è spettacolare e noi come altri saremo in lotta fino alla fine. Campionato movimentato ed intrigante, una motivazione a far bene per tutte le squadre. Più è complicato e più diventa interessante preparare la settimana. Sarri? Di lui mi ha colpito l’umiltà e poi avevamo in comune che leggiamo entrambi molto. Mi ha affascinato questo suo modo di rapportarsi alla vita, totalmente differente dagli altri allenatori che ho avuto qui. Lui ha lavorato in banca ed ha un concetto progettuale economico che non lo rende un provinciale. Ho fatto a lui un contratto di 1 anno più 4, cioé di quattro opzioni per i prossimi anni, come faccio con gli attori più importanti”.
Sulla partita contro il Frosinone il presidente confessa di essere sceso negli spogliatoi: “Alla fine della partita ho detto a Maurizio che quel gol alla fine era stato antipatico – ammette -. Lui mi ha risposto quasi sottovoce dicendomi che non possiamo pretendere di più di quello che hanno fatto oggi”.

De Laurentiis è intervenuto significativamente anche sul calciomercato, confessando l’interesse per Christoph Kramer ad Hector Herrera, accostati spesso alla squadra partenopea: “Calciomercato? Ho dato mandato a Giuntoli per Kramer ed Herrera, ma stiamo valutando anche altri nomi che avessero quelle caratteristiche anagrafiche e di gioco, perché è difficile migliorare questa squadra. Sarri ha dovuto ricominciare da zero quando è arrivato, e questa serie di meccanismi che la squadra ora ha assimilito, ma se io compro un calciatore che non si integra subito è come se non lo avessi comprato affatto. Quando si comprano giocatori importanti è difficile integrarli, perché rendi scontenti gli altri, quindi non dobbiamo assolutamente essere frettolosi ma ci tocca aspettare. In ogni caso sappiamo bene che ci vuole un centrocampista ed un difensore”.

Infine su Maradona: “E’ un personaggio che bisogna mantenere sul calcio e con il quale vorrei aprire una progettazione con lui”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top