Notizie

Del Genio (A Tutto Campo): “Cio’ che è accaduto nell’ultimo mese non mi è piaciuto – “Presidè, cacc e sord”? Propongo uno slogan migliore – ADL si facesse affiancare se non trova il sistema per aumentare il fatturato del Napoli”

d242d1a8d545207f565a4d34ddd0b4b7

Il Direttore di 100x100napoli e giornalista di Canale 8, Paolo Del Genio, ha risposto alle domande degli appassionati del Napoli all’interno della consueta trasmissione “A tutto Campo” in onda su Canale 8:

 

L’eliminazione dai preliminari di Champions colpa di Benitez?

Benitez ha messo la squadra in campo in una condizione non ottimale, ma tre giorni dopo a Genova il Napoli non mi è dispiaciuto. Difficile da capire cosa sia successo in realtà. Adesso guardiamo avanti.

La condizione di Hamsik?

Spero di non trattare mai più questo argomento. Vorrà dire che Hamsik è tornato quello di un tempo.

Koulibaly acerbo?

E’ un giocatore di straordinaria potenzialità. Il Napoli ci ha puntato e spero sia pronto, anche se dubito possa esserlo sempre.

Benitez avrebbe già deciso di andar via a fine stagione?

Se avesse già deciso di andar via a fine stagione, porterà a termine questa in maniera eccellente. E’ un professionista serissimo, capace di fare una cosa simile.

Scontenti del mercato del Napoli?

Sull’onda emotiva ho scritto anche io che la sensazione era negativa. Sulla carta il Napoli sembrerebbe indebolito, il campo, poi, potrebbe darci risposte diverse. Il Napoli può essere criticato, sia sul campo che relativamente alle scelte societarie, ma, ovviamente, mi auguro sempre di essere smentito. Sperare che le cose vadano male, sarebbe assurdo ed inconcepibile.

Cambiato il mio giudizio su De Laurentiis?

Ciò che è accaduto in questo ultimo mese non mi è piaciuto. Troppa disparità tra le dichiarazioni ottimistiche di De Laurentiis in ritiro e ciò che è poi stato fatto sul mercato.

Cosa penso di questa settimana sabbatica di Benitez?

Sabato Benitez qualcosa dovrà dire su questa assenza un pò a sorpresa. Quello che è successo non è un’abitudine per il nostro calcio. Aspettiamo la spiegazione di Benitez. Se sarà valida e convincente, avrà fatto bene ad andar via una settimana. In caso contrario, definirò questa scelta anomala.

Migliore coppia di centrocampo?

Inler e Jorginho. Hanno già giocato assieme in passato e sono sicuramente più affiatati. Non è la coppia perfetta di centrocampo ma credo adesso siano loro i titolari.

Difesa a tre?

Non sono d’accordo. Sia per la carenza di difensori centrali forti, sia per quello che è il credo tattico di Benitez. Mancano proprio i presupposti.

Concentrarsi solo sul campionato e disertare l’ Europa League?

Disertare non è il verbo giusto, ovviamente. Si va e certamente non si va a perdere. Giocare bene e provare a vincere, mi sembra ovvio possa anche significare tenere a riposo i calciatori più forti. Magari poi se arrivi molto avanti puoi fare scelte diverse per provare ad arrivare fino in fondo.

Enormi difficoltà sul gioco aereo?

Hai ragione. Alla fine del primo tempo della gara col Genoa ero allarmato. A fine gara ho chiesto a Benitez da cosa fosse dipeso. Mi ha risposto che devono migliorare attenzione e copertura degli esterni.

Puntare all’Europa League che darà accesso diretto alla Champions?

La priorità credo debba essere data al campionato. Poi strada facendo si vedrà.

Come far giocare David Lopez, De Guzman e Gargano?

Dietro Inler e Jorginho partono davanti. Dietro di loro credo ci sia proprio Gargano. De Guzman credo sia la riserva di Hamsik anche se lo si potrebbe vedere altrove.

De Guzman e David Lopez?

Corrispondono perfettamente alle caratteristiche tecniche chieste da Benitez, ma è evidente non siano arrivate le prime scelte.

Acquistare svincolati come Lugano o Portanova?

Non credo il Napoli farà operazioni simili. I calciatori numericamente ci sono, anche se non sono i nomi che si aspettava.

De Laurentiis pensa ad arricchire la sua famiglia?

Non possiamo assolutamente fare illazioni simili. Comprendo il dispiacere di una piazza che si aspettava altro sul mercato, ma direi, in maniera più concreta, debba cambiare lo slogan. Dovrebbe essere “Cerca e fà i soldi” e non “Cacc e sord”. Il Napoli per come è strutturato fattura 120 milioni di euro. De Laurentiis, giustamente, deve far quadrare i conti. Probabilmente il Presidente deve trovare il sistema per fare i soldi, piuttosto che spenderli e rovinare drasticamente i bilanci del Napoli.

La comunicazione del Calcio Napoli?

De Laurentiis deve migliorare la sua comunicazione nei confronti di un pubblico molto attento. Il Presidente deve respirare di più la nostra città, non solo attraverso i quotidiani, ma allargando gli orizzonti, ascoltando anche trasmissioni locali che sono l’espressione delle esigenze dei tifosi napoletani.

Perchè Zuniga ed Inler sono stati inutilizzati a Bilbao?

Benitez ha dichiarato non fossero in condizione di giocare, anche se poi li ho visti benino quattro giorni dopo a Genova. Io li avrei fatti giocare.

Napoli forte come lo scorso anno?

E’ la visione positiva di tutte le cose e mi auspico vada esattamente così. La Roma negli undici non credo sia migliorata, ma come organico hanno allungato la rosa e sono in grado di affrontare la stagione su tutti i fronti. Il Napoli negli undici iniziali non credo sia migliorato. La differenza forse la fanno le rose.

Quali obiettivi sono raggiungibili in questa stagione?

Il Napoli ha giovani che possono e devono migliorare, ma c’è uno zoccolo duro che è pronto per vincere ed un allenatore di spessore assoluto. Non credo il Napoli sia destinato a vincere a lungo termine, potrebbe farlo in tempi relativamente brevi.

Perchè De Laurentiis non cerca compartecipazioni come fa Pallota a Roma?

Condivido. Non so se il Presidente lo stia facendo, ma credo debba farlo per essere competitivo. O ha lui gli strumenti per aumentare il fatturato o si affianca a chi ne ha la possibilità. Qualcosa si deve assolutamente fare per rimanere al passo con le altre grandi.

 

 

 

 

 

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top