Notizie

Del Genio (A tutto campo): “Con Jorginho molte più soluzioni per Benitez. La vera difficoltà del mercato sarà trovare un difensore all’altezza”

62bc30990b2d77eab0f5b6b38df34e15

La puntata del venerdì di A tutto Campo, condotta dal giornalista di Canale 8 Paolo Del Genio, è stata incentrata soprattutto sulla vittoria di Coppa Italia con l’Atalanta e sul mercato, che vede il Napoli tra le società più attive. Questa una sintesi dele questioni poste al nostro direttore, con le relative risposte:

Per quanto riguarda un vice Higuain, cosa ne pensi di Bergessio, Paulinho e Denis?

“Denis non verrebbe a Napoli, Paulinho rispetto a Bergessio è più prima punta, ma al di là di questi nomi c’è da dire che se si prende Bastos, questo potrebbe anche giocare nei tre dietro con Callejon centravanti al posto di Higuain”.

All’estero (Londra) è capitato che Napoli sia stata associata a Benitez…

“Con Rafa Benitez è cambiato tanto, anche proprio a livello di immagine, adesso la squadra è vista in modo diverso, in senso più internazionale”.

Nel girone d’andata si è visto un cambiamento del gioco con l’andare avanti delle giornate, si è passati sostanzialmente dal palleggio alle verticalizzazioni. L’acquisto di Jorginho può essere sintomo di una volontà di trovare ulteriori soluzioni, ad esempio con tre a centrocampo?

“Non è tanto un problema di numeri, ma di idea di gioco. Jorginho è molto dinamico e poliedrico quindi ci saranno comunque tante soluzioni anche con lui, pur magari mantenendosi lo stesso gioco”.

I nuovi acquisti saranno subito utilizzati?

“Credo di si, soprattutto Jorginho che già gioca nel campionato italiano, gli altri in ogni caso verranno utilizzati abbastanza presto, sono giocatori che possono dare una mano ed essere un ricambio agli altri che finora hanno giocato di più”.

Capoue che tipo di giocatore è, che contributo può dare? E Bastos?

“Lui è un giocatore tipo Behrami, con caratteristiche simili, credo che se arriva potrà essere molto utile. Bastos non credo servirà a rimpiazzare Zuniga, che al momento pare difficile sostituire con successo, ma può essere un’ulteriore alternativa sulla fascia”.

Perchè non prendere Ranocchia in difesa visto che l’Inter non lo vuole più?

“Questo giocatore non mi entusiasma, spero invece che si possa prendere un difensore migliore, certo in quel ruolo ce ne sono davvero pochi buoni e non è semplice”.

Cosa voleva Cigarini nel secondo tempo della partita di Coppa Italia?

“Pare che nella partita di campionato abbia ricevuto un’ammonizione su delazione di Callejon, certo resta un gesto davvero intollerabile per un professionista”.

Nell’idea di una società satellite perchè non si è fatto nulla per prelevare l’Ascoli che è in crisi?

“Se ne è parlato di una squadra satellite, ma in relazione a un campionato straniero, soprattutto inglese o spagnolo, poi tutto può essere, magari anche che si decida di farlo con una formazione italiana, ma in quel caso devono esserci delle categorie di differenza”.

La Roma lo voleva e subito ha preso Nainggolan, perchè il Napoli non riesce a essere efficace sul mercato?

“Il discorso è un altro, il dato di fatto è che il Napoli sono anni che fa meglio della Roma, qualcosa vorrà dire…”.

Si parla sempre di tattica, dicendo che ora Benitez gioca di rimessa, non sono d’accordo, in realtà il Napoli gioca meglio anche di quando aveva una squadra migliore con Mazzarri…

“Il Napoli sta facendo benissimo e lo dimostrano i numeri, per il momento si viaggia di gran lunga a velocità superiore rispetto alle squadre degli anni precedenti, e sono dati importanti”.

Si può puntare ai top player?

“Dipende da cosa si intende per top player. Si potrebbero prendere giocatori forti che possono esplodere, ma se pensiamo ai migliori del Bayern, del Real e così via, allora dobbiamo dire che questo non è possibile”.

A cura di Alessandro Demartis

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top