Notizie

Del Genio (A Tutto Campo): “Conte si lamenta degli arbitri? Fa bene. E’ chi l’ascolta che si dovrebbe vergognare perchè privo di dignità – Diro’ sempre quello che penso per dare esempio ai giovani – Finale di Coppa? Credo giochi Hamsik

9aa289e3f30e7744e9a48d80807b1856

Il Direttore di 100x100napoli, Paolo del Genio, ha risposto, come di consueto, alle domande dei telespettatori all’interno della trasmissione “A Tutto Campo” in onda su Canale 8.

Questi gli argomenti trattati:

Sulla stagione del Napoli

Se il Napoli dovesse vincere la Coppa Italia, si tratterebbe di una stagione positiva con una gioia finale. Se non dovesse vincerla, si tratterebbe di una stagione positiva con una delusione finale. Questo credo sia un ragionamento onesto e giusto da fare.

Su Juventus-Benfica e gli arbitri italiani

Ho visto la gara. Devo dire che c’è stato molto equilibrio. Non c’è stato nessun episodio che ha fatto gridare allo scandalo e che giustificasse le lamentele di Conte. Il tecnico bianconero si è lamentato, ma ci sta, fa parte del ruolo. Conte è l’allenatore della Juventus e sa che dicendo certe cose strumentalizza il futuro arbitrale. Il problema non è lui, ma chi lo ascolta senza dir nulla. Chi raccoglie le sue dichiarazioni e non replica nella giusta maniera si dovrebbe vergognare. Abbiate un pizzico di dignità.

Gli arbitri italiani non vengono pagati da nessuno, succede una cosa ancora più grave, gli si dà la possibilità di continuare ad esistere. Non voglio dire che tipologia di cultura si tratta. Ma quel deficiente di giornalista inglese che ha scritto quel pezzo sul Napoli che tanto ha fatto discutere, invece di accostare la mafia al calcio Napoli senza nessun nesso, ne scrivesse un altro su certi modi di fare che invece nel calcio esistono.

Sui giornalisti campani che non si espongono

A loro rivolgo un invito: Non la fate sta “carrieruccia”. Quando sono i giornalisti campani a non esporsi è ancora più grave. Ma so che la mia è una battagia persa. Continuo ad esprimere le mie idee perchè spero altri giovani giornalisti si ispirino a me e alla mia libertà di pensiero. Nella mia carriera nessuno mai mi ha detto cosa potevo o non potevo dire.

Sulle trasmissioni sportive campane

Lancio una sfida ad un certo tipo di trasmissioni che ormai ai tifosi non piacciono più: Aprite i telefoni ai tifosi. Chi non ha il coraggio di aprire il telefono ai tifosi vuol dire che ha paura.

Su Conte allenatore

Al posto suo anche uno come Mazzarri avrebbe vinto. Conte ha perso in campionato contro le tre squadre che seguono la sua squadra. Contro le altre ha vinto perchè è riuscito ad intimorire tutti. Il grande vantaggio della Juventus in questo momento è che le altre grandi storiche del campionato italiano sono molto lontane dal vertice. Se il livello fosse più alto, la Juventus in campionato farebbe molta più fatica.

Jorginho non fa la differenza?

Se la differenza la fanno i quattro d’attacco, non ha nessuna importanza non la faccia anche Jorginho. Il brasiliano è uno che fa benissimo il suo lavoro.

Mercato?

Per l’attacco non credo Gilardino sia una prima scelta. Non credo il Napoli vada su Gilardino. Forse potrebbe essere un colpo last-minute. Difensori? Quello dei difensori è un mercato molto difficile, questo il motivo per cui Benitez ad inizio anno ha frenato su nomi, ad esempio, come quello di Astori.

Sulla crisi del calcio italiano

Una crisi economica molto forte che ha portato i grandi campioni lontano dal nostro Paese, e una mentalità tattica un pò vecchia.

Maggio?

Sta rientrando da un fastidioso infortunio. Spero vivamente sia presente nella lista dei convocati di Prandelli.

Sulla Finale di Coppa Italia

Chi a centrocampo contro la Fiorentina?

Per me Inler gioca sicuro. Berhami-Jorginho ballottaggio nettamente a favore del brasiliano, anche se le sorprese sono dietro l’angolo.

Mertens titolare al posto di Insigne?

Questa è una valutazione che lasciamo a Benitez, ci fidiamo di lui. Mi è sembrato di capire che Hamsik giochi, quindi deduco uno dei due rimarrà fuori, almeno ad inizio gara.

Che Fiorentina affronterà il Napoli?

La Fiorentina ha un organico tale da poter affrontare la gara alla pari. Tatticamente parlando credo entrambe le squadre proveranno a prendere in mano la partita. Se poi non ci riusciranno, si adegueranno strada facendo. Montella e Benitez sono due ottimi allenatori.

Condizioni di Higuain?

Non credo sia in perfetta forma, ma sicuramente in condizione di fare una buonissima partita.

Assenza Cuadrado?

Non si può dire sia un vantaggio. Sicuramente la Fiorentina, con Cuadrado assente, dovrà palleggiare ancora di più senza potersi avvalere delle sue accelerazioni.

Quale reparto sarà determinante domani sera?

Non si può sapere. Dobbiamo solo guardare la partita e capire.

 

 

 

 

 

 

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top