Notizie

Del Genio (A tutto Campo): “Il Napoli puo’ e deve puntare al secondo posto. Un peccato non aver preso Ciro Immobile”

Nella puntata odierna di A tutto Campo su Canale 8, il giornalista Paolo Del Genio ha discusso col pubblico da casa della partita pareggiata a Cagliari, del mercato, e degli scenari che si aprono con l’arrivo del nuovo anno per la squadra azzurra. Questa una sintesi delle domande poste al direttore, con le relative risposte:
Come vedi la fase iniziale del mercato? Come interpreti le parole di Benitez sui giocatori di qualità?

“Credo che il mercato del Napoli sarà fondato innanzitutto sulla ricerca di giocatori di livello come chiesto dal tecnico spagnolo, ma se non si riuscisse pare opportuno integrare in ogni caso un organico che risulta al momento ridotto in alcune zone”.

Come mai la Juventus domina in Italia, mentre in Europa soffre?

“Si possono pensare due cose su questo punto: da un lato c’è qualche condizionamento arbitrale nel nostro campionato, dall’altro in Italia i bianconeri hanno ormai una forza che consente loro di fare quasi sempre risultato”.

Con il Cagliari ennesimo errore in difesa, quale uomo potrebbe risultare buono a centrocampo?

“A centrocampo vedo proprio bene Song, in ogni caso i centrocampisti hanno bisogno di un quarto che può dare il cambio per far migliorare anche le loro prestazioni; in difesa certamente qualcosa è mancato sul gol del Cagliari, ma principalmente possiamo parlare di errore tecnico di Maggio”.

Su Zapata che si può dire? E di Maggio? Sicuramente è in crisi, non potrebbe essere utilizzato Behrami al suo posto?

“Zapata è ancora tutto da scoprire, Behrami ha già dichiarato di non amare quel ruolo, sarebbe un problema farlo giocare come lui non ama”.

La difesa è inguardabile, come rimediare? E quando avremo novità sulla vicenda Cannavaro?

“Cannavaro andrà via, ma è anche vero che non meritava quel trattamento, in difesa arriva quasi certamente Antonelli, mentre per Agger e altri si vedrà”.

Non condivido le critiche su Benitez, è giusto dargli tempo?

“Assolutamente si, il Napoli ha fatto 36 punti in campionato e 12 champions, una media superiore a 2 a partita, affrontando squadre di alto livello, certo è difficile vincere sempre con un allenatore nuovo, con un gioco nuovo, però si può puntare ad arrivare secondi intervenendo in modo intelligente sul mercato”.

Come vedi Caracciolo del Brescia per il mercato in attacco?

“Sarebbe utile, certo è un giocatore non giovanissimo, forse più adatto per la serie B che per la A, ma certamente giocherebbe molto più di Zapata e offrirebbe un maggior contributo. Ancor meglio si poteva fare con Immobile, giocatore che sta trovando anche continuità e avrebbe fatto davvero comodo a questo Napoli”.

Il Napoli non sembra avere la stessa fame di Juve e Roma, ha un fraseggio lento, non arrivano cross, col Cagliari si poteva inserire Armero per spingere di più.

“A Cagliari c’è stato un brutto approccio, al Napoli è capitato più volte quest’anno e spesso si è complicato la vita per questo”.

Quali caratteristiche servono per il quarto centrocampista?

“Sicuramente avere un altro a centrocampo con molta qualità darebbe una svolta a tutto il reparto, perchè è quello che un po’ manca a questa squadra per essere più completa”.

“Con Zuniga disponibile avrebbero fatto meglio anche Insigne e Hamsik, giusta come osservazione?

“Assolutamente si, a volte alcuni giocatori fanno rendere meglio gli altri, questo è uno di quei casi viste le loro caratteristiche”.

Considerare Behrami il miglior centrocampista che abbiamo non va bene, bisognerebbe averne due di qualità, Behrami può andare bene a tre, in mezzo a due centrocampisti tecnici..

“Non sono del tutto d’accordo, va benissimo anche Behrami in questa squadra ma attorno a lui deve esserci gente di buon livello, allora le lacune tecniche vengono cancellate e lui può fare il suo tipo di gioco da incontrista”.

Troppe critiche, anche il Napoli di Maradona soffrì al primo anno..

“Esatto, e allora non c’erano neanche tutte queste trasmissioni e questi giornalisti, certamente se noi spesso ne parliamo bene è perchè il Napoli sta attraversando uno dei periodi più prestigiosi della sua storia”.

Higuain dietro Zapata che ne pensi? Mi sembra un buon giocatore…

“Non è un’idea del tutto assurda, già sabato a volte il Pipita era dietro Pandev, ma Zapata non sembra essere pronto per fare il titolare in attacco del Napoli”.

Si può puntare adesso su qualche svincolato?  I tanti infortuni una casualità?

“Per gli svincolati non credo, si sarebbero presi prima, per la casualità degli infortuni bisogna sempre considerare che fanno parte del calcio e quindi capitano”.

Non si può parlare di bilancio positivo, con una difesa pessima, alcuni giocatori pagati troppo e con scarso rendimento e Benitez che ha perso qualche punto per errori suoi..

“Sono d’accordo solo in minima parte, soprattutto sul rendimento basso di alcuni che a volte non hanno reso, sui punti persi bisogna dire che grazie a Benitez se ne sono recuperati tanti, e probabilmente sono più quelli presi che persi”.

Obiang nel ruolo di Behrami come lo vedi?

“Potrebbe essere un’idea, ma forse il Napoli vuole andare più sul sicuro, lui è giovane, mi piace, ma non so se questa trattativa potrebbe andare”.

Dopo il gol annullato la società non si è mossa per farsi sentire. Ma è giusto ciò?

“Vero, solo Dzemaili ha detto qualcosa, ed è poco, bisognerebbe farsi sentire di più come fanno le altre società quando viene commesso qualche errore a proprio danno”.

Sponsor 3

Ultimi Articoli

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top