Notizie

Del Genio (A Tutto Campo): “Pino Daniele? Un fuoriclasse – Cessioni eccellenti a giugno? Vi dico quella più probabile – Gap con Roma e Juve? Bisogna ancora colmarlo”

c377264940d008c12231fd3ca850fcc2

Il Direttore di 100x100napoli e giornalista di Canale 8, Paolo Del Genio, ha risposto alle domande degli appassionati del Napoli all’interno della consueta trasmissione “A tutto Campo” in onda su Canale 8:

 

Mi sento di ricordare Pino Daniele, la cui morte ha sconvolto tutti. Pino Daniele non è solo un cantautore, è un fuoriclasse dell’arte napoletana.

Mercato?

Dobbiamo essere molto attenti. Benitez ha lasciato la porta aperta ad altre operazioni. Potrebbe arrivare un altro acquisto, forse addirittura due. Da qui alla fine della stagione l’organico del Napoli potrà essere più forte.

Il Napoli si è limitato a sostituire i calciatori infortunati?

Certamente si. Al momento è così. E’ rimasto scoperto in alcuni ruoli ed è intervenuto subito sul mercato.

Ghoulam in Coppa d’Africa?

C’è il rischio Ghoulam e la sua Algeria arrivino fino in fondo al torneo. Quello dell’Algeria è un girone tosto ed equilibrato, ma i bianco-verdi sono una compagine di grande qualità. Possono arrivare fino in fondo.

Nella Supercoppa, a prescindere dal risultato favorevole al Napoli, arbitraggio ancora una volta di parte. Quando sarà regolare il campionato?

Subito dopo la partita ero ovviamente euforico per il risultato, ma non ho dimenticato questi passaggi di cui stai parlando. Lo faccio io e pochi altri al mio seguito.

Sarebbe opportuno rinnovare il contratto di un anno a calciatori che hanno dato tanto al Napoli come Christian Maggio e Walter Gargano?

Effettivamente sono dei calciatori che nell’ambito di una rosa di 25 giocatori che giocano su più fronti, possono darti una mano. Tenerli nella rosa non sarebbe una cattiva idea.

Con l’arrivo di Gabbiadini è scontata la partenza di Callejon?

Le voci relative alla sua partenza sono molte, da qui a fine campionato le cose possono cambiare. L’interesse forte di alcune società sullo spagnolo potrebbe non essere tale a fine stagione. Le varianti sono talmente tante che non mi sento di dire con certezza vada via, ma sicuramente è la cessione eccellente più probabile.

Inler via a gennaio?

potrebbe essere, anche se da parte di Inler non mi sembra di vedere nessun segnale negativo. E’ sempre tra i più festanti quando si vince, lo vedo perfettamente integrato nella realtà partenopea. Tra i quattro centrocampisti, comunque, se deve partirne uno, potrebbe essere lui.

Un altro acquisto sugli esterni difensivi?

Sapevo di Darmian, ma dalle ultime la pista Donati sembra essersi fatta più calda.

Dopo Doha, squadra e pubblico hanno fatto pace?

Tutto sommato non si è mai litigato. E’ sempre sbagliato generalizzare, ma certamente l’affetto dei tifosi è enorme ma varia di intensità in base a quelli che sono i risultati sul campo. Ovvio mi piacerebbe vedere un pubblico caloroso sempre, nel bene o nel male come accade ad esempio in Inghilterra o in Germania.

Vlaar?

Buonissimo giocatore che gioca nell’Aston Villa, non è giovanissimo, pare ci siano altri club inglesi su di lui, e sappiamo benissimo il Napoli di solito non si avventura in aste al rialzo.

Donati?

E’ un buon giocatore, come calciatore italiano ha avuto la fortuna di trovarsi un una ottima squadra tedesca come il Bayer Leverkusen. E’ un buon calciatore.

Cosa penso della pianificazione societaria?

Il Napoli fa bene ciò che può. Sicuramente al di là di quanto spende, ci saranno altre risorse ma non sono risorse tali da fare acquisti di maggiore tasso tecnico. Il Napoli è prudente ed ha conti sanissimi. Probabilmente, comunque, dovrà osare qualcosa in più per colmare il gap con Roma e Juventus.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top