Notizie

Del Genio in A Tutto Campo: “Mazzoleni designazione sbagliata. Non perdoneremo mai la sua scandalosa direzione a Pechino. Non credo ad un cambio di modulo. Attenti a Parolo che…”

366b69d5a2be3152ac571d6c0b4cf068

Nel consueto appuntamento con i tifosi a Canale 8, il direttore Paolo Del Genio ha risposto a varie domande toccando diversi temi. Cambio Modulo: “Non sono favorevole. Benitez sta cercando di dare una precisa identità alla squadra e credo ci stia riuscendo nel migliore dei modi. 
Pensi che Hamsik sia penalizzato dalla sua posizione in campo? Non è la sua posizione ideale, ma in quella stessa posizione ha fornito prestazioni strabilianti ad inizio stagione. Quindi dipende più da lui e dalla sua capacità di farsi trovare libero per essere servito dai compagni. 
Insigne trequartista Credo che la sua posizione ideale sia quella che ricopre. Largo sulla sinistra con la possibilità di convergere e fare male. Il ragazzo deve segnare e paga anche un pizzico di sfortuna”
Settore giovanile Izzo (Avellino) è un ottimo prospetto e so che è molto seguito dalla società.

Mercato Antonelli sono certo verrà. Per quanto riguarda gli altri reparti, un rinforzo ci sarà sicuramente a centrocampo. Mi aspetto un difensore, mentre per il vice Higuain sono dubbioso. Vedremo.

Cosa manca al Napoli per essere competitivo? Io non utilizzerei questo aggettivo. Per me il Napoli già ora è altamente competitivo. Io utilizzerei la parola vincente. Per essere vincente invece, mancano alcuni uomini giusti che migliorino la qualità della rosa e bisogna tenere in considerazione anche la componente tempo. Questo è un progetto iniziato con un nuovo allenatore e l’amalgama migliorerà col tempo. 

Turnover pre-Borussia? Io credo possa riposare uno tra Maggio e Armero. Anche Inler potrebbe avere un turno di stop e prevedo una staffetta Mertens Insigne. Giocheranno sia Hamsik sia Higuain. 

Puoi raccontare la partita che ti ha più emozionato e quella che ti ha più deluso? Tra le partite recenti che mi hanno più emozionato metto sicuramente Genoa-Napoli del ritorno in serie A e la finale di Coppa Italia. La sconfitta più deludente è stata quella patita a Bologna due anni fa.

Cosa ne pensi della designazione di Mazzoleni? Come idea non mi sembra geniale. Se sbaglierà ai danni del Napoli dovrò stare in silenzio per più di una settimana per evitare la querela. C’è anche il rischio opposto. E in quel caso si potrebbe pensare alla compensazione. Noi possiamo dire al caro Mazzoleni che sportivamente non lo perdoneremo mai per quella direzione di gara a Pechino. Una delle partite più scandalose mai arbitrate.

Giudizio su Osvaldo Giocatore discontinuo che vive di alti e bassi.

Ti sei lasciato condizionare da Mazzarri su Vargas e Fernandez Non mi lascio condizionare dalle idee di Mazzarri. Io ho semplicemente valutato le prestazioni dei due giocatori. Benitez sta cercando di far rendere Fernandez e il ragazzo deve aumentare, a mio avviso, le sue prestazioni per farmi cambiare definitivamente idea. Su Vargas partiamo da zero. Deve riuscire a dimostrare le sue qualità in Italia e solo allora potrò dare un giudizio definitivo. 

Lavagnetta. Armero mi preoccupa su Biabiany. Che ne pensi?  Farò una lavagnetta veloce. Il Parma potrebbe schierarsi con un 3- 5- 2. Se gioca Biabiany a destra largo sarà costretto ad abbassarsi e potrà essere messo in difficoltà da Mertens o Insigne. Io credo più ad un 3-4-3 con Biabiany nel tridente. Bisogna stare attenti a Cassano che può fare la differenza. Amauri dà profondità e Parolo è molto bravo ad inserirsi tra le linee e deve essere seguito da Behrami.

Non credi si sia patita l’assenza di Zuniga? Certo. Si è patita l’assenza di Zuniga che dava sulla fascia sinistra la possibilità di imbastire azioni imprevedibili essendo un destro che poteva convergere e saltare l’uomo

Vicenda Cannavaro. Fedele l’ha danneggiato? Procuratore è sempre stato lo stesso anche quando Paolo forniva prestazioni ottime. Forse qualche intervento di troppo poteva essere evitato, ma non credo sia stato questo il problema”

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top