Notizie

Del Genio: “Sono pessimista sugli arbitri, la fortuna invece girerà. Il 4-3-3 non si tocca”

c182405aa039cd9d03b9fdf594b4d19d

Vari gli argomenti caldi toccati dal nostro Direttore. Paolo Del Genio, giornalista di Canale Otto e Direttore di 100x100napoli.it, è intervenuto ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:“Quest’anno abbiamo il bel problema che stiamo lottando punto a punto con la Juventus quindi vorrei vedere un giorno Lichtsteiner e Marchisio subire i falli subiti da Allan e Hysaj e poi un gol degli avversari nella stessa azione. Il Napoli poteva fare di più, ma non possiamo essere ottimisti sul discorso arbitrale. Sulla dea bendata nessuno di noi riesce a prevedere cosa accadrà, si deve ricordare di noi perché la fortuna gira. Il tiro di Zaza sicuramente è più pesante di quello di Insigne mentre il palo di Mertens è pesante. Per millimetri si sono spostati cinque punti pesanti tra Napoli e Juve. Speriamo vada meglio perché il Napoli in questo momento ha bisogno di qualche episodio che giri a favore. Il Napoli non è in crisi, le squadre rinunciano a giocare quando lo affrontano, ma comunque non è brillante come un mese fa. Il calcio prevede due fasi, in quella di non possesso il Napoli in questo momento è quasi perfetto. Aver lasciato mezzo tiro alla Juventus, un tiro al Villarreal e un tiro al Milan significa che questa fase funziona benissimo. Se vai a toccare il modulo si creano problemi nella fase difensiva senza sapere cosa si va a guadagnare in quella offensiva. Non è l’argomento giusto il cambio modulo ma in determinate partite perché non si anticipi di 10′ il cambio  modulo, ma non di 90′ perché non si possono perdere delle certezze che non è stato facile conquistare. A prescindere dal nome dell’avversario, quando sono rinunciatari forse dieci minuti prima si può mettere dentro Gabbiadini. Il Napoli non ha giocato benissimo, tutto quello che vogliono, ma le partite le abbiamo viste e nessuno mi venga a dire che il Napoli meritava almeno di pareggiarla una e vincerla un’altra. Koulibaly sradica il  pallone dai piedi dell’avversario con una potenza che  lascia immaginare che lui sia un’arma incredibile. Il Napoli può permettersi grazie a lui di sbilanciarsi nel finale delle partite bloccate. Se devo fare 4-2-4 comunque i due centrocampisti devono cambiare, non possono essere Hamsik e Jorginho. L’italo-brasiliano può farlo ma Sarri ha fatto i nomi, se dovesse fare quel modulo dovrebbe avere Allan e David Lopez. È comunque impossibile averli secondo il regolamento che non permette questi cambi.”

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top