Notizie

Diatriba Maradona-Fisco chiarita da un documento?

45236d948a2e9f986024323d7d6adfed

Una storia incredibile, noiosa per le sue lungaggini e addirittura stucchevole per la sua fin qui poca chiarezza. Forse però siamo ad una svolta. Ma facciamo un passo indietro. Per il Fisco italiano Diego Armando Maradona deve allo stato italiano ben 40 milioni di Euro (6 per la presunta evasione fiscale e 34 di interessi maturati negli anni). Il calciatore argentino, invece, si è sempre difeso dichiarando di non essere un evasore e di pretendere giustizia. Il legali di Maradona si sono sempre battuti per questa assurda vicenda e, proprio in queste ore è spuntato fuori un documento importante. Si tratta di un certificato di residenza rilasciato dal Comune di Napoli nel quale si evincono due errori clamorosi: Nel suddetto certificato storico di residenza (in foto) si evince l’inconsapevole Diego fosse residente in via Vicinale Paradiso (campo di allenamento) e che addirittura fosse nato a Lamos de Zamora piuttosto che a Lanus (reale cittadina di nascita dell’argentino). Di chi la colpa? difficile stabilirlo. Sta di fatto che questo spiegherebbe il perchè tutte le notifiche contestate a Maradona non siano giunte allo stesso. 
Da lunedì prossimo ripartono i processi. Diego Maradona continuerà a mostrarsi innocente, estraneo ai fatti e proverà ancora una volta a dimostrare l’estraneità a qualsivoglia violazione fiscale. Stavolta lo farà con un elemento in più.
Diego di battaglie ne ha vinte tante. Tantissime. Sul campo contro qualsiasi avversario, fuori contro disparate avversità. Molto probabile vinca anche questa. 

Ecco foto del documento

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top