Notizie

E la febbre zittì tutti….

Jorginho a casa. Stupore, meraviglia, più di qualche critica. Queste le reazioni dei tifosi del Napoli alla notizia il brasiliano fosse stato escluso dalle liste dell’Europa League.

La motivazione di Benitez, a dir la verità poco convincente alle orecchie di tutti, fu la seguente: “Ho preferito un difensore centrale per evitare si rischi di rimanere scoperti nel ruolo”. Nelle menti di tutti sorse la seguente riflessione: “potrà mai accadere di rimanere scoperti in difesa convocando quattro centrali difensivi anzichè cinque?”.

Il Napoli si presenta dunque a Swansea con i seguenti convocati nel ruolo: Albiol, Britos, Fernandez, Uvini ed Henrique.

Fernandez squalificato, Uvini ritenuto forse acerbo per affrontare una gara delicata lontana dal San Paolo e, imprevisto dell’ultim’ora, Albiol con la febbre.

Morale della favola, se Benitez non avesse scelto Un difensore in più ed un Jorginho in meno, il Napoli ieri non avrebbe saputo chi far giocare accanto a Britos.

Chi ha detto che la febbre fa male? Non solo è la risposta dell’organismo alle aggressioni esterne, ma anche la risposta di Benitez alle aggressioni mediatiche.

Inside Articles Bottom
To Top