Notizie

Ecco il profilo del centrocampista che cerca Benitez

8e9103a81f85f73734c511d55423a7e7

Il tecnico di una squadra di calcio, lo si sa, è il responsabile della squadra stessa, nel bene e nel male.

Il recente passato è servito a Benitez per portare a casa un bel pò di critiche e perplessità sul proprio conto, il futuro prossimo, invece, potrebbe recapitargli una massiccia dose di applausi e compiacimenti. Il perchè ve lo sveliamo subito: Il tecnico del Napoli, così come già accaduto relativamente agli arrivi nel capoluogo campano di Callejon e soprattutto di Higuain, potrebbe essere colui il quale con il proprio “zampino” farebbe in modo di acquistare ancora alla bottega Real e portare alla corte azzurra il promettentissimo calciatore spagnolo Daniel Parejo.

Ma chi è Daniel Parejo?

Daniel Parejo nasce a Madrid 24 anni fa, nasce calcisticamente nelle giovanili del Real Madrid ma la sua prima vera vetrina è il Castilla, squadra in cui giocava assieme ai fratelli Callejon. Dal 2008 al 2011 si trasferisce dal QPR, al Getafe ed infine al Valencia, transitando, solo di passaggio, nuovamente per la casa madre, il Real Madrid. La società spagnola ha sempre assunto uno strano atteggiamento nei confronti del talento del proprio vivaio, sembrava soffrire di nostalgia e malinconia allorquando lo reintegrava nella propria rosa ma successivamente non ha mai esercitato il diritto al riscatto definitivo del cartellino del calciatore. Insomma, quasi un “odio-amore”. Il calciatore è al Valencia dal 2011 ma il Real al momento della suddetta ed ultima cessione ha riformulato una nuova opzione di ricompera: 18 milioni di euro dopo il primo anno (stagione nella quale il calciatore non ha brillato) e 15 milioni di euro nella seconda stagione (l’attuale), nella quale è tornato a farsi notare dopo l’esonero di Mauricio Pellegrino.

Caratteristiche tecniche

Alto 1,82 cm è un centrocampista forte fisicamente ma molto tecnico. Ha giocato indistintamente sia come trequartista che davanti alla difesa, sempre in posizione centrale. Destro naturale, non disdegna l’utilizzo del piede mancino. Da trequartista diventa molto pericoloso in zona gol grazie al suo gran tiro ma anche alla sua capacità di dettare l’ultimo passaggio; davanti alla difesa, invece, diventa il fulcro da cui hanno origine tutte le azioni della squadra. E’ dotato di un piede fatato e preciso che gli dona serenità nelle giocate e buona personalità, è il cuore della squadra, il classico centrocampista attraverso cui passano tutti i palloni giocati. Volendo fare un paragone al momento irriverente lo si potrebbe paragonare ad Andrea Pirlo anche per la storia tattica dei due. Nati trequartisti ma trasformati “inventori” di calcio davanti alla difesa.

Acquisto possibile?

Che piaccia al Napoli non sembra ci siano dubbi, ma il talento del calciatore spagnolo, per qualche mese nascosto all’attenzione degli addetti ai lavori, è tornato alla luce. A parte il Napoli, ne è rimasto abbagliato anche l’Arsenal. Che in chiave mercato lo zampino di Benitez abbia la meglio anche stavolta?

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top