Calcio&Business

Essere Tifosi Costa

e27cd79759909c357dab5b7197b6b53f

Domani, alle ore 20.45 allo Stadio San Paolo, ci sarà il big match tra il Napoli e la Juventus, la sfida, da sempre, più sentita nella nostra città.

 

Anche in questa occasione, sebbene le due squadre, per differenti motivi, non stiano attraversando un buon momento e, in questo momento, la sfida non è di grande interesse da un punto di vista della classifica, si prevede il tutto esaurito o quasi.

Dopo le problematiche per la manutenzione dell’impianto di Fuorigrotta, che hanno posticipato la vendita dei tagliandi, dopo meno di due giorni, quasi tutti i biglietti sono in via di esaurimento.

Questo anche in presenza di costi non bassissimi, sebbene in linea con i costi di una partita di cartello. Le curve ad €25, i tagliandi più economici a fronte di €80 per la Tribuna Posillipo.

Quella dei costi dei biglietti legati alla fatiscenza della maggioranza degli impianti in Italia, è uno dei motivi che ha visto la drastica riduzione dell’affluenza di pubblico che si aggiunge alla sempre più massiccia presenza di servizi televisivi a copertura degli eventi.

Con la crisi economica, i tifosi hanno iniziato a farsi i conti in tasca, al fine di stabilire quando andare allo stadio e quando no. In Italia, da questo punto di vista, non possiamo dirci granché fortunati: la Serie A, è tra i più cari al mondo. I numeri non mentono: il prezzo medio del biglietto è di 69 euro, mentre quello di una trasferta supera i 200.

Tutti i dati sono stati resi noti di recente da uno studio di GoEuro e Onefootball, che hanno calcolato quanto costa ai tifosi di tutto il mondo vedere la propria squadra del cuore, in casa e fuori.

La Bundesliga ha il miglior rapporto qualità/prezzo

Il calcolo è stato effettuato prendendo in esame il costo medio dei biglietti, il costo medio delle trasferte (includendo nel calcolo costi per viaggi, pernottamenti eventuali e cibo) ed il ranking di ogni singolo massimo campionato del mondo.

Si può notare come la Bundesliga rappresenti, per qualità/prezzo, il miglior campionato europeo

Nel campionato della Serie A tedesca il costo medio per biglietto è di 31,70 euro a partita. Inoltre, per affrontare una trasferta si spendono in media 163,72 euro. 

Quello tedesco non è il campionato più economico, in Turchia si risparmia, spendendo per una trasferta 107,36 euro, ma, naturalmente, la lega turca non è paragonabile al campionato tedesco.

L’Italia è il terzo campionato più caro al mondo.

L’Inghilterra è la più cara di tutte.

La Turchia è anche il Paese dove si spende meno mediamente per una partita: €12,72. 

Dove si spende di più è l’Inghilterra: € 74,04 per una partita in media, ai quali si aggiungono

€ 297,60 per una trasferta. La Spagna è il secondo campionato più caro: €70 di media per lo stadio, €185 per una trasferta.

L’Italia, come detto, è la terza come prezzo medio di un biglietto (69 euro), ma supera la Spagna per il costo di una trasferta: 224,84 euro. Molto distaccata, in questo senso, è la Francia: per una gara in trasferta si spendono € 177, €165 in Argentina (27 per lo stadio).

In Italia, poi, c’è da mettere in conto anche le difficoltà relative alla tessera dei tifosi, ma questa è un’altra storia.

 

 

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top