Notizie

Galigani: “Lotito scaltro e capace”

9081c02f8ce19485f9aae82080aac3a6

Non si placa la polemica sul presidente laziale dopo la telefonata tra il dirigente dell’Aquila e un giornalista.

Il nuovo scandalo del calcio scommesse cha ha coinvolto le serie minori del calcio italiano, ha fatto emergere particolari inquietanti su come viene gestita attualmente la FIGC. Fa pensare quanto emerso da una telefonata intercettata tra il direttore sportivo dell’Aquila, Ercole De Nicola, e l’editorialista della rivista TuttolegaPro.com. Vittorio Galigani (LEGGI QUI).

Da questa telefonata sembrerebbe che il presidente della Lazio Lotito, sia il vero “comandante” di una nave che segue una sola rotta. Proprio Vittorio Galigani, in un’intervista rilascia al portale Retesport.it, rincara la dose sul ruolo di Lotito: Sappiamo come Tavecchio sia arrivato a fare il presidente federale e di come Macalli è diventato vicepresidente, carica che per regolamento sarebbe toccata a Lotito. Questa alleanza fra Lotito, Macalli e Tavecchio, porta ad un gruppo che sta dividendo la Federcalcio. Un 17% che riesce a gestire il mondo del pallone. Su 60 società, 29 hanno votato a favore di questa governance e 29 contro, due si sono astenute.(…) Lotito è stato scaltro, è stato capace di coagulare l’interesse della Lega Dilettanti, Lega Pro e Lega Serie A per sforare quel 51% che gli permette di vivere costantemente a via Allegri, dove ha una stanza, al fianco del presidente Tavecchio”.

Quindi Lotito ha saputo conquistare una posizione dominante in FIGC, aiutato anche dall’appoggio dell’AD del Milan Galliani e di alcuni club minori. Ma da che cosa nasce questa alleanza dominante? Il punto in comune degli attori di questo film (Horror? Drammatico?) ha un solo nome: Infornt Italy (CLICCA QUI per saperne di più su Infornt Italy)

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top