Notizie

Gasperini: “Il Napoli nei primi minuti era veloce e tecnico ma siamo riusciti a contenerlo. Pareggio più che meritato”

85a49976e7ec1e7b5362c574897dabbe

L’allenatore del Genoa, Gian Piero Gasperini, soddisfatto del lavoro dei propri ragazzi, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Skysport nel post-partita:

 Eravate sempre vivi. Poi nel secondo tempo vi siete presi proprio il campo. 
“Il Napoli nei primi minuti era veloce e tecnico ma siamo riusciti a contenerlo. Abbiamo avuto un sacco di occasioni importanti con Konaté. Penso che il pareggio mai come in questa occasione sia meritato. 

Con il cambio di modulo nel secondo tempo volevo avanzare il pressing sui due centrali. Avevamo bisogno di velocità e dinamismo. Abbiamo fatto molto meglio, siamo riusciti a prendere molto campo e poi a prendere il sopravvento.

A lavorare con lo stesso modulo che ho utilizzato nel secondo tempo bisogna stare attenti: o sei molto efficace e realizzi dei gol come il Napoli o non riesci, ma noi non abbiamo la stessa qualità del Napoli. Penso che poter modificare in gara il nostro atteggiamento numerico e poter cambiare moduli sia un’ottima cosa. Il Genoa sta crescendo e anche con molti giocatori importanti e di questo sono contento.”

Non siete riusciti a fare gol su azione.
“Noi non abbiamo queste capacità, dobbiamo arrivare molto vicini alla porta per segnare. Sculli è arrivato molto vicino la porta. Sembra che noi non creiamo molte occasioni e invece non è così.”

Da quando Calaiò tira queste punizioni? 
“Da sempre e anche nelle altre squadre. Da noi è quello più accreditato.”

Konaté stasera ne ha fatte di cotte e di crude, se solo riuscisse a prendere meglio la porta farebbe tremare tutti.
“Beh, è un ragazzo del ’93, ha solo 20 anni, è giovane, deve maturare. Questi giovani saranno il futuro del Genoa.”

Giampiero Gasperini soddisfatto nel dopo gara commenta così il pareggio della sua squadra ai microfoni di Mediaset Premium: “Gilardino? Soffrivamo e avevamo bisogno di qualcuno che aiutava nel pressing e in quel momento ho dovuto cambiare. Bravi tutti”.

Come l’ha presa la sostituzione Gilardino?
“Qui sono tutti titolari, Calaio ha bisogno anche lui una soddisfazione ma questo non toglie nulla a Gilardino che è comunque importante per la squadra”.

Tradizione vuole che lei al San Paolo non perda.
“Avevo paura un po’ di questa cabala ma per fortuna continua così”.

Possiamo dire che ora i gol arrivano.
“Si, ora segniamo anche con altri giocatori, abbiamo 20 calciatori che quando si sbloccano daranno una grande mano. Konatè sta giocando da diverse gare, sono ragazzi 20enni quindi possiamo sperare di poterci migliorare e avere giocatori per il Genoa del futuro. Questo campionato è ideale per far crescere questi giocatori”.

Ha inciso più il pressing o che il Napoli sia calato?

“Tutte e due le cose. Devi saper reggere gli spazi, noi avevamo condizione mentale e atletica”.

Genoa in corsa per l’Europa?
“Noi giochiamo gara per gara, ma davanti a noi ci sono squadre importanti”.



Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top