Notizie

Giornale del nord attacca ancora Sarri sulla questione fatturati

Strumentalizzare ad ogni costo, sembra essere diventata l’unica ragione professionale di alcune testate giornalistiche locali piemontesi.

Ogni parola detta viene “sfruttata” per montare ad arte una polemica per sminuire e contrastare l’avversario che ha messo in evidenza, come mai successo in precedenza, che la gloria della loro squadra del cuore è aiutata dal potere politico e mediatico.

L’ostinato provincialismo nel considerare la Juventus vincitrice di 34 scudetti anziché 32 e di una Coppa dei Campioni che per rispetto dei loro stessi tifosi non andava proprio assegnata, li rende forti nel prendersi beffa della Giustizia Sportiva che ha “stracciato” dalle loro maglie due scudetti che le sentenze dei Giudici hanno dimostrato macchiati dall’antisportività.

La faziosità bianconera di alcuni giornalisti, ancora una volta ha offuscato volutamente il proprio intelletto nell’interpretare le parole dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri. Il tecnico tosco-napoletano nell’indicare che il fatturato del Leicester in Italia sarebbe “secondo magari terzo”, non intendeva giustificare la mancata vittoria dello scudetto, ma evidenziare la differente potenza economica tra il calcio inglese e quello italiano. Una differenza non da poco, comunque tale da impedire un’eventuale esodo di massa dei campioni dalle squadre del Belpaese verso la nazione dove alle Cenerentole non è impedito di vincere un campionato.

Sarri ha sicuramente sbagliato la giusta collocazione del Leicester (in Italia con un fatturato nel 2014-15 di 137,5 milioni di euro da neopromossa e senza le coppe sarebbe la quinta squadra, avanti anche al Napoli che ha fatturato 125,5 milioni di euro). Ma non è questa la reale dimensione del problema, bensì che il divario economico è destinato ad aumentare considerando che l’ultimo contratto per la cessione dei diritti TV ha visto notevolmente aumentare la cifra che incasseranno i club inglesi. Ad esempio il Middlesbrough se questa’anno dovesse essere promosso dalla Championship alla Premier League, incasserà solo dai diritti televisivi circa 130 milioni di euro, più del fatturato del Napoli.  

Mentre in Italia si vive l’anomalia delle faziose strumentalizzazioni che tanto male fanno al nostro calcio, in Inghilterra fanno sistema per essere sempre più forti economicamente e, di conseguenza, sportivamente.

Ma forse la vera anomalia è che chi dirige certi “strumentalizzatori”, in nome dell’audience, è troppo spesso ospite nelle TV e radio napoletane. Compresa la radio ufficiale del Calcio Napoli. 

Inside Articles Bottom

I più popolari

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top