Notizie

Higuain e la clausola rescissoria: quali sono i reali pericoli per il Napoli?

507816f6e2a1fcd62a25c7ed37056935

Sono poche le squadre che potrebbero strappare il Pipita a De Laurentiis. Gonzalo Higuain con il record di gol segnati in Serie A ha confermato di essere uno degli attaccanti più forti al mondo. Purtroppo anche le big europee se ne sono accorte. Higuain ha ancora due anni di contratto con il Napoli con un ingaggio di 5 milioni di euro netti a stagione. Però il contratto di Higuain prevede anche una clausola rescissoria di circa 94 milioni e 736 mila euro, che nel caso in cui una squadra fosse disponibile a pagare, inibirebbe ogni possibile sforzo di De Laurentiis per trattenere a Napoli l’attaccante argentino.

E’ opportuno sottolineare che in questi ultimi mesi Higuain non ha mai manifestato la voglia di andar via e che De Laurentiis non ha nessuna intenzione di cederlo. Ovviamente Higuain potrebbe essere spinto dalla sua voglia di vincere qualcosa d’importante, a chiedere al patron azzurro garanzie tecniche oltre ad un meritato ritocco dell’ingaggio.

Ma quante squadre hanno la forza economica per investire circa 150 milioni di euro, tra clausola rescissoria e ingaggio, per assicurarsi le prestazioni e i gol di Higuain? In virtù dei fatturati stratosferici di molte squadre europee, sono tante le società che potrebbero pagare così tanti soldi per acquistare Higuain.

Se Higuain dovesse avere solo l’obiettivo di avere un ingaggio più alto, sarà difficile rivederlo il prossimo anno a Napoli. Ma conoscendo i valori morali del Pipita, è facile immaginare che Higuain lascerebbe il Napoli solo per una squadra più competitiva a livello nazionale ed europeo. Proprio i sogni di gloria di Higuain rappresenterebbero la salvezza del Napoli, qualificato direttamente ai gironi di Champions League. Ma andiamo per ordine.

Inghilterra. Liverpool, Chelsea e Manchester United sono fuori dalla Champions e difficilmente Higuain potrebbe trovare ambizioso, giocare quest’anno in una di queste tre squadre. Lo stesso discorso potrebbe valere per il Leicester campione che, con tutto il rispetto, come prestigio internazionale non ha nulla più del Napoli. I pericoli arrivano soprattutto dall’Arsenal qualificato per la prossima Champions League e con l’ambizione di vincere il prossimo campionato. La necessità di conquistare la Champions League attraverso i play-off, potrebbe aver raffreddato la pista Manchester City. Una trattativa con così tanti soldi in ballo difficilmente può essere avviata e conclusa negli ultimissimi giorni di agosto.

Spagna. Sono tre le squadre che potrebbero soffiare Higuain al Napoli. Il Barcellona è da escludere perchè ha un attacco stellare formato da Suarez-Neymar-Messi e Higuain lasciò il Real Madrid anche per mettere fine alla concorrenza con Benzema e giocare di più. Difficile ma non impossibile il ritorno al Real Madrid, mentre il gioco di Simeone all’Atletico Madrid non esalterebbe le doti di goleador del pipita. 

Germania. Il Borussia Dortmund è un club che in passato non ha mai fatto investimenti così importanti, pur avendone la possibilità L’addio di Hummels e la possibile cessione di Aubameyang mettono negativamente a nudo le reali ambizioni del club giallonero. Il Bayern Monaco del nuovo allenatore Ancelotti è un pericolo reale. Club tra i più ricchi e più prestigiosi al mondo rappresenta il maggior candidato ad assicurarsi Higuain la prossima stagione. Qualche piccolo dubbio potrebbe arrivare dal rinnovo contrattuale del centravanti Lewandowski, che lo scorso mese di marzo ha firmato un contratto fino al 2021.

PSG. La disponibilità finanziaria e il fascino della capitale francese non hanno uguali al mondo. Per fortuna il campionato francese ha poco appeal e quest’anno dopo Lavezzi perderà anche Ibrahimovic. 

Le possibilità che Higuain resti al napoli almeno un’altra stagione sono altissime, anche se bayern Monaco e Arsenal rappresenterebbero due prestigiose opportunità per il Pipita. La cosa che più conta è la reale volontà di Higuain, di lasciare una città dove si trova benissimo e, soprattutto, una piazza che lo ama (quasi) quanto Maradona.

Azzardiamo una previsione. Arrivederci a Dimaro.

© Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top