Calcio&Business

Ibrahimovic-Napoli? Si può!

6647f906cf1a046e2bf494544880a012

E’ già tempo di mercato, anche se i campionati dei principali paesi europei non sono stati ancora decisi e se alle porte c’è anche il Campionato Europeo.

La vittoria con anticipo a dir poco abissale del PSG in Francia, ha però portato la prima vera bomba: Zlatan Ibrahimovic, in scadenza di contratto, non rinnoverà con i campioni di Francia e sarà libero di firmare, a parametro zero con un nuovo club.

Tra le possibili destinazioni, nei giorni scorsi, si è sempre fatta più insistente la voce che voleva Zlatan Ibrahimovic come prossimo centravanti del Napoli nel caso in cui Gonzalo Higuain avesse deciso di lasciare la squadra al termine della stagione in corso.

Nonostante i 34 anni di età Ibra, è ancora un pezzo pregiato del mercato e molti club hanno iniziato ad avanzare proposte di ingaggio. Si parla di milionarie offerte dalla Cina (le indiscrezioni dicono 75 milioni a stagione!) e dagli Emirati Arabi, mentre in Europa, la pista più calda sarebbe il Manchester United.

In Italia si è iniziato ad ipotizzare di un interessamento del Napoli.

Ma può il club partenopeo, al momento attuale, permettersi un giocatore con l’ingaggio dello svedese?

L’ultimo bilancio della SSC Napoli (bilancio al 30 giugno 2015, che si riferisce pertanto alla stagione sportiva 2014-2015) chiude in perdita di circa € 13 milioni, in parte dovuta alla contrazione del fatturato per la mancata qualificazione alla Champions League ed in parte dovuta alle mancate plusvalenze da alienazione calciatori che in passato, avevano portato un notevole beneficio alla struttura dei conti partenopea.

Il Napoli, qualora, come sembra, si qualificasse per la prossima Champions, difficilmente potrebbe permettersi ulteriori uscite alla voce “costo del personale tesserato”, poiché sforerebbe quel 70% di rapporto fatturato/costo del personale tesserato che è anche uno dei parametri del FFP.

Ma dall’Inghilterra, sempre nei giorni scorsi, è rimbalzata un’altra voce: sia il Chelsea che il Manchester United, sarebbero pronte a versare, nelle casse azzurre, il valore della clausola rescissoria (94 milioni) del Pipita, per portarlo in Inghilterra.

Il giocatore, in corsa per la “Scarpa d’Oro”, punta a superare il record delle 33 reti in una stagione regolare detenuto da Angelillo e vecchio di quasi 60anni, potrebbe essere tentato da un’avventura oltremanica.

L’argentino, acquistato nell’estate del 2013 per una cifra vicina ai 40 milioni di Euro, percepisce circa 5,5 milioni netti a stagione (11 milioni di Euro lordi).

Considerando, che il Napoli non calcola gli ammortamenti in modo lineare (concentra il peso maggiore nei primi tre anni di contratto),il peso sul bilancio sarà minimo: pagato 37 milioni nell’estate 2013, il valore dell’argentino è stato ammortizzato per 14,8 milioni nel bilancio 2014, 11,1 nel bilancio 2015, 7,4 nel bilancio in corso.

Costo storico

37.000.000

Amm.to 2013-2014

14.800.000

Amm.to 2014-2015

11.100.000

Amm.to 2015-2016

7.400.000

Valore di Carico Residuo

3.700.000

La cessione del Pipita potrebbe dunque aprire la strada, realmente, all’arrivo di Zlatan?

Sembrerebbe proprio di si, almeno dal punto di vista strettamente contabile. Considerando il fatto che Higuain ha un costo aziendale (ingaggio lordo + ammortamento) annuo di 19 milioni di Euro, si libererebbero risorse tali da poter permettere l’arrivo di Ibrahimovic. Lo svedese arriverebbe a parametro zero e guadagnerebbe circa 8 milioni di Euro a stagione (quindi 16 lordi complessivi).

Volendo, però, fare altri ragionamenti, di natura aziendale, dovrebbe innanzitutto analizzarsi l’età dei due campioni.

Higuain è un classe 1987 che è dunque nel pieno della sua carriera, mentre Ibrahimovic è un classe 1981, ancora decisivo ma che, come per stessa ammissione dello svedese, vuole giocare ai massimi livelli per un paio di stagioni prima di ritirarsi.

Certo che, la plusvalenza che si genererebbe dalla cessione del bomber argentino, permetterebbe alla società del presidente De Laurentis di avere ampi margini di manovra nella prossima sessione di calciomercato per innestare quelle pedine che mister Sarri fortemente desidera.

 

PrezzoCessione Higuain

€ 60

€ 70

€ 80

€ 85

€ 90

€ 94

Valore di carico

3,7

3,7

3,7

3,7

3,7

3,7

Plusvalenza*

€ 56,3

€ 66,3

€ 76,3

€ 81,3

€ 86,3

€ 90,3

* Plusvalenza = Prezzo di Cessione – Valore di Carico Residuo. (dati in milioni di Euro)

Ibrahimovic è sicuramente ancora decisivo per quanto riguarda il suo contributo alla squadra in termini di goal, assist e anche personalità e carisma, ma al termine del contratto con il Napoli avrebbe 37 anni e, acquistato a parametro zero, se ne andrebbe anche a parametro zero: 

nella valutazione dell’investimento, sarebbe dunque da considerare solamente l’ingaggio pagato.

Ma questa è una strategia che il Napoli percorrerebbe? 

Fonte: Calcio & Finanza

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top