Notizie

[Il Direttore risponde] Del Genio: “Un rischio cambiare modulo. Sui media nazionali sono dalla parte dei tifosi”

c0c3964cd597231e9fac5f17a7394bf4

Appuntamento giornaliero con il pensiero del nostro Direttore sul momento del Napoli. Gabbiadini e Valdifiori sono tra i calciatori meno utilizzati da mister Sarri in questo campionato. E’ opinione di molti che sarebbe opportuno cambiare modulo per sfruttare di più e meglio le caratteristiche soprattutto dell’attaccante.

Direttore, secondo molti addetti ai lavori Sarri dovrebbe cambiare modulo per dare più spazio soprattutto a Gabbiadini. Che senso avrebbe correre un rischio del genere a nove giornate dalla fine, soprattutto considerando dove ha portato il Napoli il 4-3-3?

“Purtroppo in ogni stagione in una squadra che ottiene ottimi risultati, c’è sempre qualche calciatore sacrificato più degli altri. Nel Napoli quest’anno è toccato a Valdifiori e Gabbiadini. Nel caso specifico di Gabbiadini, la soluzione identificata è il cambio di modulo che potrebbe dare benefici alla fase offensiva, ma è sempre da verificare, ma potrebbe togliere qualche equilibrio alla fase difensiva. Penso che Sarri faccia bene a non correre il rischio di un cambio modulo. Semmai a partita in corso potrebbe portare qualche cambiamento. Dispiace per Gabbiadini ma quello che è importante è il bene della squadra”.

Tra i tifosi napoletani inizia a diffondersi sempre di più un sentimento d’insofferenza verso i media nazionali, amplificato dalle discussioni sul rigore che il Napoli ha avuto a Palermo, rigore nettissimo tra l’altro, facendo passare in secondo piano la gomitata da prova Tv di Marchisio ad un avversario e Buffon che ha preso nettamente la palla con le mani fuori area. Come ti spieghi questa presa di coscienza dei napoletani?

“Hanno ragione e fanno bene a non nasconderlo. Quando la squadra va bene i tifosi l’avvertono ancora di più questa situazione. Io sono dalla parte loro e secondo me fanno bene a denunciare come trattano il Napoli. I media nazionali devono accettare il fatto che oggi esistono diversi modi di comunicare considerando che esistono molte testate radio-televisive, testate web, social network e che farebbero meglio a prestare più attenzione a come trattano l’argomento Napoli. Così come stanno facendo ultimamente stanno ottenendo un effetto boomerang, perchè proprio con questi nuovi mezzi di comunicazione vengono facilmente sbugiardati e non riescono più far cambiare opinione a chi li ascolta”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top