Calcio&Business

Il Napoli e l’importanza economica dell’Europa League

0673f9e52806f04102177bb10f7ffbb6

La SSC Napoli, mai come quest’anno, in base ai dati emersi dal Bilancio chiuso nell’ultimo esercizio, necessita degli introiti legati alla partecipazione all’Europa League.

La partecipazione delle nostre squadre ai gironi di Champions League ed Europa League, ad oggi, ha portato nelle casse delle società interessate, un tesoretto di 127 milioni di euro.

 

Gli incassi maggiori, come sempre, sono legati alla CL, che fra Juventus (63,7 mnl) e Roma (43,7 mln) ha portato l’85% delle risorse distribuite.

La differenza, nasce, certamente, dai premi per il rendimento sportivo, ma soprattutto dalla quota di diritti televisivi ridistribuiti, il Market Pool: se nel primo caso conta il solo premio di qualificazione ai gironi (che vale 8,6 mln di euro in CL, contro gli 1,3 dell’Europa League), nel secondo caso il divario è ancora maggiore. Le squadre di CL, che, con l’eliminazione del Napoli, ha visto incrementare ulteriormente i benefici per Juventus e Roma, si divideranno, complessivamente, un montepremi di 81 mln di euro; quelle di Europa League, invece, dovranno accontentarsi di un massimo di 17,6 mln di euro.

In base quindi ai dati, emerge che, la SSC Napoli, in caso di arrivo in finale, con la vittoria della coppa, si garantirebbe circa 20 milioni di euro e, da quest’anno, l’automatica partecipazione alla Champions League.

Incassi e ritorno economico basilare per il futuro degli azzurri, in attesa di ulteriori sviluppi sulla questione Stadio e sull’incremento dei ricavi commerciali.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top