Notizie

Il portiere, un napoletano ed un leader: Pepe Reina

La figura dell’estremo difensore del Napoli, vista da un allievo del corso di giornalismo organizzato da 100x100napoli.it,  È proprio vero: “Un forestiero quando viene a Napoli piange due volte: quando arriva e quando parte”. Basta questa celebre frase per raccontare la storia recente che lega Pepe Reina al Napoli. Il portierone spagnolo non ha resistito neanche un anno lontano dalla città partenopea che nel giro di poco tempo ha imparato a conoscere e ad amare, profondamente e sinceramente. Come un vero napoletano, o forse più. L’esperienza a Monaco gli ha offerto tanto sotto il profilo calcistico ma vi sono aspetti della vita personale di un individuo che vanno ben oltre le legittimi ambizioni professionali. In un mondo pilotato troppo spesso dalla ricerca delle migliori opportunità e della eccellenza per primeggiare sugli altri, capita anche che a decidere del proprio destino siano i sentimenti, l’amore nei confronti di un popolo e di una terra, proprio gli ingredienti che hanno consentito a Reina di riabbracciare Napoli ed il Napoli. Con il suo ritorno il club azzurro ritrova un giocatore indiscutibilmente attaccato alla maglia e un autentico leader. Carisma e personalità al servizio del gruppo, l’uomo destinato ad alzare la voce (in campo e fuori) che tanto è mancato nell’ultima, tribolata annata. La squadra allenata da Maurizio Sarri, altro emblema di questo calcio, ritrova non solo un grande portiere in grado di innalzare il tasso tecnico della rosa ma soprattutto un uomo che fa del senso di appartenenza la sua ragione di vita. È questo, a detta di molti, l’elemento fondamentale che rende un intero gruppo vincente ed altamente competitivo: i numeri di questa stagione sono sotto gli occhi di tutti. Perché Reina ha saputo trasmettere a tutti i suoi compagni quelle motivazioni giuste che sono alla base dell’agire comune avente come obiettivo il raggiungimento dei risultati. Reina è diventato un personaggio imprescindibile, il collante in grado di unificare gli obiettivi adattando il proprio stile a seconda delle situazioni. Ci mette spesso la faccia anche quando gli umori non sono proprio idilliaci e riesce a comunicare serenità all’esterno nei momenti giusti perché solo un napoletano conosce quanto sia difficile tenere in equilibrio una città ed un popolo che vivono la quotidianità soltanto attraverso gli estremismi. Ma lui oramai è napoletano dentro, ne ha gli anticorpi, un capopopolo indiscusso a cui manca soltanto la cittadinanza onoraria.   

 Scritto da : DANIELE ARCELLA

Inside Articles Bottom

I più popolari

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top