Notizie

Il viaggio è nella testa

8212c2a98d2e1a0377079f864d98445d

La valutazione, in tutti i campi, è sempre stata materia spigolosa e delicata.

 Valutare è arduo, difficoltoso, qualcuno osa dire addirittura ingiusto.

Tutto condivisibile, ma, aggiungeremo noi, anche necessario. Soprattutto se si tratta la materia calcio.

Sulle valutazioni si basano strategie, scelte, percorsi, acquisti e cessioni.

Ma è anche vero che, a prescindere da valori oggettivi, la resa dipende anche da fattori esterni.

Come è possibile la percezione del valore di un calciatore possa variare così tanto da stagione a stagione tanto da farlo passare da potenziale campione a calciatore normale o addirittura brocco?

Qualche caso emblematico:

Hamsik nel periodo d’oro mazzarriano ha acceso su di se i riflettori di mezza Europa, da un anno a questa parte sembra non saper fare altro che trottorellare in mezzo al campo.

Rafael quando è arrivato in ritiro pre-campionato di un anno fa, pur partendo alle spalle di un campione assoluto ed affermato come Reina, mostrava ottime qualità, su tutte esplosività, reattività, potenza. Le stesse qualità che dal rientro dal brutto infortunio cui è rimasto vittima durante la passata stagione, sembrano svanite nel nulla.

Michu versione inglese era un attaccante micidiale. Agile, lucido, decisivo, trascinatore. Il calciatore giunto a Napoli, invece, sembra un Michu impaurito, smarrito, impalpabile, a tratti addirittura goffo ed impacciato.

La valutazione di un calciatore, crediamo noi, deve tener conto anche di aspetti mentali che riguardano il calciatore stesso.

La paura di un nuovo infortunio, nel caso dei su-citati azzurri, ma anche una lunga astinenza da gol, nel caso di Hamsik,

una eredità pesante come quella di Reina per quanto riguarda Rafael,

oppure il confronto con compagni molto più forti dei precedenti, nel caso di Michu.

Un calciatore, a meno che non si tratti di un fenomeno, può essere forte oggi, anonimo domani. Può essere stato decisivo ieri, ed essere impalpabile oggi.

Il viaggio è nella testa.

 

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top