Notizie

Intermoia: “Il Napoli non sottovaluterà il Palermo. Albiol è un altro giocatore rispetto alla scorsa stagione, su Juve-Sassuolo…”

f60521de0f39e19a2e5c8193e8595df5

A pochi giorni da Palermo-Napoli, le impressioni del redattore di 100x100napoli.it sul momento degli azzurri, sulla corsa Scudetto e Juve-Sassuolo. Durante la trasmissione Uno in Goal, condotta da Raimondo Castaldo, è intervenuto Valerio Intermoia, redattore di 100x100napoli.it. Ecco le sue dichiarazioni:

“Il Napoli non deve sottovalutare l’impegno con il Palermo e credo proprio che non lo farà. Le dichiarazioni rilasciate oggi da Albiol lasciano ben sperare in questo senso, Sarri chiede massima attenzione alla squadra anche perché con l’avvento di Novellino, che è un allenatore di esperienza ed ha raccolto ottimi risultati durante la sua carriera, il Palermo può essere insidioso. È una squadra che ha ottime individualità come Vazquez e un attaccante importante come Gilardino quindi bisogna stare attenti.

Albiol è un altro giocatore rispetto a un anno fa. Sia lui che Koulibaly sono stati favoriti da un’organizzazione difensiva che Sarri sin dal ritiro a Dimaro ha curato alla perfezione con movimenti e meccanismi che ad inizio stagione non sono stati assorbiti bene ma che alla lunga, anche attraverso il cambio di modulo dal 4-3-1-2 al 4-3-3 hanno permesso al Napoli di trovare un equilibrio eccezionale in fase difensiva. Penso che proprio questo equilibrio sia la ragione più importante per la quale Sarri non cambia più schieramento nonostante qualche addetto ai lavori gli chiedesse di utilizzare maggiormente Gabbiadini, che lui vede esclusivamente come riserva di Higuain, non potendo escludere né Callejon che è l’equilibratore della squadra, né Insigne, l’unica alternativa sarebbe proprio un cambio di modulo che andrebbe però a compromettere gli equilibri difensivi della squadra che sono veramente preziosi.

La rosa della Juve è più lunga, Lemina ha fatto un gol da campione vero a Bergamo. Basti pensare che i bianconeri hanno pescato il jolly nell’andata degli ottavi di finale di Champions contro il Bayern Monaco con Sturaro. Quella della Juve è una rosa costruita nel tempo da una società che vince da quattro anni consecutivi ormai quindi questo lavoro, condotto benissimo da Marotta, va avanti da otto sessioni di mercato mentre la costruzione della rosa del Napoli è in uno stato meno avanzato quindi sicuramente anche Gabbiadini e Mertens dovranno dare il loro contributo. Non mi è dispiaciuto Mertens nelle ultime uscite, è entrato con molta grinta sia col Milan, prendendo il palo, che con il Chievo Verona.

Per me adesso la Juve ha il 51% di possibilità di vincere lo Scudetto, 49% il Napoli. I tre punti di distanza pesano. La sconfitta di Torino è stata una vera beffa, Allegri aveva addirittura fatto un cambio difensivo accontentandosi virtualmente dello 0-0 ma poi Albiol è stato molto sfortunato con la deviazione sul tiro di Zaza. Mi piace molto il gioco del Sassuolo e credo che facendo la partita della vita avranno qualche possibilità di mettere in difficoltà i bianconeri.”

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top