Notizie

Koulibaly: “Fui contattato da Benitez, dovetti scusarmi con lui. Futuro? Sono in un grande club”

36f4f06f1c7d687d40f6fa56486ac3cb

Il difensore senegalese si è raccontato ai microfoni di Télé Futurs Media.
Il centrale azzurro ha svelato un divertente retroscena sul primo contatto con Rafa Benitez.
Ero a cena con mia moglie. Ricevo una telefonata da una persona che mi dice “Sono Rafa Benitez” ed io ho subito pensato ad un mio amico che era solito farmi scherzi, così gli dico “Dai smettila, non fare queste sciocchezze’.
Non prendermi in giro e metto giù. Questo numero richiama nuovamente e ripeto ‘non prendermi in giro’ e rimetto giù. Poco dopo mi ha chiamato il mio agente e mi ha detto: “Guarda che ti sta chiamando Rafa Benitez, l’allenatore del Napoli, rispondi.
Ha richiamato per la terza volta, lui ho risposto e mi sono scusato. Benitez mi ha detto che erano circa sei mesi che era interessato a me e quindi che sarei dovuto andare a Napoli due giorni per vederlo e che c’era la possibilità di giocare nel campionato italiano. Dopo sei mesi è stato di parola, perché pensavo che si fosse dimenticato di quello che mi aveva detto. Invece dopo sei mesi si è presentato con l’offerta per portarmi al Napoli”.

Club dei sogni?Sono già in un grande club, abbiamo lottato per lo Scudetto, ci proviamo ancora, poi ho sempre sognato di giocare la Champions League e spero di giocarla col Napoli, dopo vedremo quale sarà il mio futuro, ma non ho necessità di cambiare questa vita che è l’ideale per me, la mia famiglia sta bene ed i miei amici sono contenti quando vengono, sto davvero bene”.

Essere titolare nel Napoli non è una cosa da poco: “Cerco di essere all’altezza delle aspettative, anche se so che non è facile essere all’altezza di questo ruolo che ha visto impiegati giocatori di grande fama”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top