Notizie

L’avversario ai raggi X: l’Atalanta. De Roon è l’arma segreta di Reja

b499eb9359fe2512a3d6141561fa4c88

La diciassettesima giornata di campionato vede il Napoli affrontare, in trasferta, l’Atalanta. Un campo, quello di Bergamo, spesso ostico per gli azzurri. In panchina ci sarà un ex che conosce bene la squadra di Sarri: parliamo di Edy Reja. 
Reja, al momento, è l’allenatore più anziano della Serie A, ha compiuto 70 anni ad ottobre.

CONOSCIAMO L’AVVERSARIO
Il modulo che adotta Reja è il 4-3-3. Con questo modo di giocare la squadra bergamasca punta tutto sull’attacco mentre la fase difensiva non rende molto bene. Il tecnico ne è consapevole ma continua ad andare avanti così perché, per lui, lo spettacolo si fa soprattutto in zona gol. Reja è sempre stato considerato un difensivista ma da quando ha provato le tre punte non può più farne a meno.
Il gioco che propone Reja punta soprattutto sugli esterni offensivi Maxi Moralez e Papu Gòmez, ma la punta cambia una volta si vede Denis e un’altra Pinilla.
La difesa a quattro è sempre alta, a centrocampo De Roon è inamovibile intorno a lui si alternano Kurtic, Grassi, Carmona e Cigarini.
Proprio De Roon è una delle armi in più di Reja e il Napoli dovrà saperlo tenere bene, il gioco dell’Atalanta parte proprio da lui. Al momento è il calciatore di movimento più utilizzato (1240 minuti giocati), con ottimi numeri difensivi (3.8 tackle vincenti e 2.9 palle intercettate ogni novanta minuti) e tra campionato e Coppa Italia ha segnato due gol e fornito un assist.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top