Calcio&Business

L’Azienda CR7

1ac63de0d451b99c7423323bc1ae6fa6

 
Sono ormai una dozzina d’anni che, i grandi calciatori, sono diventati delle vere e proprie aziende, che devono essere gestite e controllate, per farle rendere sempre più appetibili sul mercato economico.
Ci si è sempre chiesto, come e cosa un calciatore possa farsene di tutti i soldi che guadagna.
Domanda più che lecita, di fronte agli ingaggi di alcuni protagonisti del mondo dorato del pallone. C’è chi li sperpera, chi si concede alcuni lussi che prima non avrebbe potuto permettersi, c’è chi  li usa per costruirsi un vero e proprio impero, capace di generare altri soldi tali da garantire un futuro sereno anche dopo il ritiro.
Appunto, come una vera e propria holding finanziaria, capace di generare altro profitto e diversificare i propri investimenti. Uno di questi è, sicuramente,  Cristiano Ronaldo. 
Oltre i soldi legati all’ingaggio annuale, il numero 7 del Real Madrid, ha deciso di investire, soprattutto in imprese e proprietà
Cristiano Ronaldo è, dati alla mano, il giocatore di calcio più ricco del pianeta. Secondo le stime di Forbes, il portoghese ha un patrimonio personale stimato in 210 milioni di euro: 10 in più del secondo classificato, Lionel Messi. Ma qui non si tratta della solita, storica, gara tra CR7 e la Pulce argentina. In questo caso, il protagonista è solo CR7, proprietario di un vero e proprio impero.
A cominciare dal marchio, CR7, appunto, che, nel 2014 è arrivato da solo a valere 60 milioni di dollari.
E poi, ci sono gli investimenti.
Il settore di maggior interesse, sembrerebbe quello della moda, tanto da farlo decidere di aprire una linea, firmata con il logo, naturalmente, CR7, di intimo maschile e di scarpe. La prima si chiama CR7 Underwear, la seconda Footwear
Ronaldo spende, oltre 15mila euro al mese, per la sua villa, in una proprietà da 3mila metri quadri, in uno dei quartieri a più alta urbanizzazione di Madrid, La Finca, valutata 10 milioni di euro.
A Terras de Bouro, in Portogallo, il campione portoghese ha una proprietà di 5mila metri quadri, di cui 700 per la casa ed il resto è composto da un parco ed un eliporto. Valore totale, 4 milioni di euro. Altra proprietà, il cui valore è di circa 2 milioni, è quella posta nel miglior quartiere di Lisbona, la Avenida de Libertade. Sempre in Portogallo, poi, nell’Algarve (zona a sud, che vive di turismo esclusivo e ora in espansione), Cristiano ha aperto la discoteca Seven, dove anche vip come Paris Hilton hanno fatto da dj per una sera.
Il patrimonio personale è poi composto da auto di lusso: ne possiede 15, la cui varietà è di tutto rispetto, da una Bugatti Veyron (1,3 milioni di euro di valore) ad una Koenigsegg CXX (390mila euro)fino alla Lamborghini Aventador (366mila euro). Una collezione alla quale si aggiungono 50 orologi, ovviamente di lusso. E poi c’è il museo personale inaugurato nel 2013 a Madeira, isola natale del calciatore: grande 400 metri quadri, al cui interno ci sono cimeli, foto e tutti i trofei vinti dal giocatore nella sua carriera.
Ma il giocatore ha messo più volte la sua fortuna a disposizione di chi ha avuto bisogno. Facendosi carico delle spese per bambini affetti da rare patologie o finanziando la ricerca per curare casi disperati, sempre con al suo fianco, il suo procuratore, quel Jorge Mendes, il cui patrimonio, sicuramente, non è tanto lontano da quello del suo assistito, ma questa è una altra storia.
 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top